mercoledì 19 Gennaio 2022
0.6 C
Venezia

Veritas avvia ritiri per l’olio usato a Lido, sarà trasformato in biocarburante

HomeInquinamentoVeritas avvia ritiri per l'olio usato a Lido, sarà trasformato in biocarburante

Veritas avvia ritiri per l'olio usato a Lido, sarà trasformato in biocarburante

Veritas sempre più rispettoso dell’ambiente.
Da mercoledì 12 giugno al Lido, la distribuzione ai cittadini delle tanichette per la raccolta differenziata dell’olio alimentare e da cucina usato.

I contenitori saranno consegnati esclusivamente alle utenze domestiche del Lido di Venezia, una per utenza e fino a esaurimento delle scorte, presso il Centro di raccolta Veritas del Lido, via Malamocco 18 (a fianco della caserma dei vigili del fuoco), aperto al pubblico da lunedì a sabato (escluso martedì e festivi infrasettimanali), dalle 12,30 alle 18.

La tanichetta sarà consegnata solo a chi presenterà agli addetti di Veritas l’ultima fattura della Tari ricevuta.

Nel contenitore, munito di un imbuto con filtro, devono essere inseriti solo oli e grassi da frittura, da brodo e da cottura di cibi e carni, liquidi da conservazione di pesce in scatola (ad esempio, tonno, sgombri e sardine) e di verdure sott’olio.

Non dovranno essere inseriti altri oli, in particolare quelli minerali per i motori, perché ciò causerebbe l’inquinamento dell’intero carico, quindi la perdita.

Con la tanichetta, i cittadini riceveranno un volantino con le istruzioni sul corretto utilizzo e altre informazioni utili.

Una volta piene, le tanichette dovranno essere svuotate nei contenitori collocati presso:

• Centro di raccolta Veritas, via Malamocco 18, da lunedì a sabato (martedì e festivi esclusi), dalle 12.30 alle 18;
• Sede della Municipalità, via Sandro Gallo 32/a, da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 13 (festivi esclusi);
• Parco della Pace (ex Luna park), Lungomare Marconi;
• Parco delle Quattro Fontane (Pattinodromo).

L’olio da cucina usato non è biodegradabile quindi è molto nocivo per l’ambiente, se non smaltito in maniera corretta.

Ad esempio, l’abbandono in mare di un solo litro causa la scomparsa di flora e fauna marina per un km quadrato.

Lo scarico nel lavello o nel wc, oltre a intasare tubature interne e fognature (con i conseguenti costi per gli interventi di pulizia), riduce l’efficienza dei depuratori.

Inoltre, lo sversamento di olio in strada impedisce il passaggio dei raggi del sole e delle sostanze nutritive all’interno del terreno, causando gravi danni alle piante.

Grazie all’accordo sottoscritto da Comune di Venezia, Eni, Veritas e Gruppo Avm (del quale fa parte Actv), l’olio esausto da cucina raccolto nel nostro territorio viene trattato e trasformato in biocarburante per vaporetti e motoscafi della flotta Actv.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...