lunedì 17 Gennaio 2022
2.9 C
Venezia

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

HomeTurismoVenezia e flussi turistici, Brugnaro: "Contributo d'accesso e prenotazione con app".

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici.
Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del “Contributo di accesso” (il ticket per Venezia).
Una ‘app’, in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell’affluenza tipica in quel determinato periodo, facendo leva sul contributo d’accesso come ‘leva finanziaria’ di ‘dissuasione’ o ‘persuasione’.

 

 

“A Venezia ci saranno dei tornelli, come quelli del supermercato, e con una ‘app‘ si potrà passare, in base alla disponibilità che si ha”.
“Se uno è un cittadino, avrà sempre la ‘chiave’ del cancello, se uno è un ospite ce l’avrà per quel determinato periodo in cui è ospite”.
Ha spiegato il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del progetto per la regolazione dei flussi nel centro storico lagunare.

 

 

“Utilizzando il contributo d’accesso – ha aggiunto Brugnaro – possiamo usare la leva finanziaria per dissuadere le persone che non hanno prenotato l’ingresso alla città”.
“E’ un esperimento che non ha fatto nessuno al mondo, qualche difficoltà ci sarà, però nell’arco di uno, due o tre anni, vedremo come andrà la pandemia, ma Venezia non si fermerà su questo“, ha concluso.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

7 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Anche io mi unisco alle considerazioni e alle perplessità di questi signori.
    Il rischio è quello di trasformare l’accesso a Venezia come se fosse quello ad un camping sulla spiaggia, le case sono “bungalow” e i veneziani dei figuranti.e non dei residenti.
    Ma ci saranno tanti banchetti e negozi, nonché ristoranti gestiti da cinesi, bangladesh per le specialità veneziane.

  2. Escludere dall’accesso a Venezia pure a un residente se non ha lo smartphone è illegittimo.
    Basta con questa elettronica digitale del cavolo! Dovrebbe bastare la carta di identità, passaporto o tessera Imob, e comunque non basta far pagare la tassa di sbarco con i biglietti di treno, bus, con il parcheggioe sui natanti che fanno spola con la terraferma.

    Io residente dovrei comprarmi lo smartphone, che detesto, per tornare da Mestre a casa mia?
    Illegittimo e incostituzionale. Farò ricorso.

  3. Dimenticavo. Come facciamo con chi viene da tutto il Veneto in giornata, con gli addii a nubilato e celibato (e annesse ubriacature), con le navette private che via acqua fanno la spola da diversi punti dell’interland lagunare sbarcando passeggeri nei punti più disparati della città, con le gite in giornata dei pulmann che parcheggiano al tronchetto, con quelli che alloggiano oltre il ponte della libertà, con chi viene in giornata via punta sabbioni, eccetra eccetra eccetra?! Tornelli e app? Chi controlla chi e come? Ho qualche dubbio sull’efficacia della proposta.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

“Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Lettere

Io vengo saltuariamente a Venezia dove possiedo un mini appartamento comperato 15 anni fa. Amo Venezia la sua storia i suoi scorci e la sua arte. Mi sono riconosciuto in essa essendo discendente da famiglia istro-veneta. Purtroppo negli ultimi anni Venezia...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...