Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
10.9C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeVenezia e i turistiVenezia, troppi alloggi offerti in “nero” ai turisti. La denuncia di Ava

Venezia, troppi alloggi offerti in “nero” ai turisti. La denuncia di Ava

#Veneziamiofuturo, all'Ateneo Veneto si presentano proposte

Affari d’oro, spesso evasione fiscale, per chi affitta abitazioni, stanze, in nero. Una volta scoperchiato il vaso di Pandora, Ava e Federalberghi (associazioni ) hanno preso atto che nel 2016 sono stati oltre 5000 gli alloggi turistici proposti, l’equivalente di inserzioni che promuovono la “loro” ospitalità a prezzi concorrenziali, con dubbio pagamento dell’imposta di soggiorno e delle tasse relative.

Il dato dell’aumento del 32% rispetto Ottobre dello scorso anno, fa capire che la sovrabbondanza di opzioni proposte al turista, rivela un antagonismo sleale nei confronti di chi affitta rispettando le regole. Ne è convinto Vittorio Bonacini, che nel denunciare la situazione, stigmatizza questo comportamento, che oltre a danneggiare gli albergatori, mette in crisi attività e posti di lavoro, non tutela gli ospiti e non ultima, la preoccupazione di accogliere in città persone non registrate quindi indenni da qualsiasi controllo.

Malumore quindi fra le Aziende turistiche che si sentono scavalcate da questo fenomeno, al quale vorrebbero porre rimedio, attraverso un dispositivo disciplinare a cui tutti devono poter far riferimento, nel segno della legalità e della trasparenza. Ciò che il presidente disapprova, con Claudio Scarpa, direttore di Ava, è questa clandestinità di strutture abusive, che sovrastano e mettono ai margini le attività tradizionali, non criticano tanto la possibilità di offerte di affittanza differenti o alternative, ma tutto deve svolgersi alla luce del giorno e nel rispetto dei canoni di legge previsti.

Questo fenomeno dell’abusivismo sembra riguardare anche altre città italiane e straniere importanti, da Roma a Parigi, da New York a Barcellona, anch’esse dentro questa problematica che sembra sfuggire di mano alle istituzioni creando un vero e proprio conflitto di senso e di interessi tra i diversi soggetti, molti dei quali invisibili e irraggiungibili.

Sarà importante in futuro definire l’identità degli inserzionisti, come il portale Airbnb, che sponsorizza le offerte, anche per brevi periodi, basti dire che le attività ufficialmente autorizzate censite dall’Istat, dal 2009 ad oggi, sono cresciute di 100.000 unità, ma è proprio nel gioco della provvisorietà e dei tempi limitati che si muovono “in libertà” gli sponsor del sommerso. Ava e Federalberghi contano su controlli e multe dissuasive a questa violazione.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Ci sono tanti modi per fare nero,per esempio vendere le stanze ai tour operator a prezzi ridicoli,il che significa che il Cliente individuale paga la stanza 100 € per essere in un 5 stelle,mentre il buzzurro nello stesso albergo con un gruppo organizzato paga una cipa di m……poi a fine anno si va a fare i conti dove trova sede il tour operator.E li non c’è il grande fratello fisco.Si chiede la luce dell sole ma loro spengono le luci.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.