0.9 C
Venezia
venerdì 15 Gennaio 2021

Venezia, Patriarca ancora in favore di una città vera “Bambini, abitanti… non Grandi Navi”

Home Venezia che si spegne Venezia, Patriarca ancora in favore di una città vera "Bambini, abitanti... non Grandi Navi"
sponsor

venezia patriarca per abitanti
patriarca monsignor moraglia acqua alta venezia piazza san marco

sponsor

Venezia, il Patriarca Mons. Moraglia si schiera (di nuovo) in favore degli abitanti, in favore di ‘Venezia città vera’, con residenti, famiglie. Non solo vetrina per attirare turisti. Chiede infatti che la politica garantisca l’abitatività di Venezia. Moraglia torna così sui temi che stanno uccidendo la città.

commercial

“I veneziani soffrono per questa anomalia dell’acqua così alta a Venezia e questo è dovuto ai cambiamenti climatici che stiamo vivendo. Ma c’è anche il problema grosso di una città che si sta spopolando e che sta diventando soltanto offerta di prodotto artistico-culturale per i turisti ed è diventata una città svuotata di bambini e di giovani famiglie”.

Il Patriarca si è così espresso nella trasmissione “Stanze Vaticane”, il documentario di Tgcom24.

Mons. Francesco Moraglia, Patriarca di Venezia, commentando l’emergenza acqua alta nella nostra città, ha offerto un’analisi estremamente lucida a 360°.

“Noi veneziani siamo abituati a convivere con l’acqua alta”, spiega il monsignore, “ma credo che la città vada riconosciuta nello specifico di città non perché peculiare o bella, ma di città unica. Per questo servirebbe un’intesa, sia a livello di politica nazionale sia a livello di politica locale, per poter gestire al meglio questa città che sennò rischia di essere erosa dagli agenti atmosferici, l’acqua salata che entra in modo silente ma distruttivo nelle strutture”.

“Quindi quando si chiede uno statuto particolare per Venezia, non si chiedono soltanto finanziamenti, ma che ci sia una politica che possa garantire un’abitatività di Venezia in questo contesto così difficile”.

“Anche il transito delle grandi navi non è declinabile con una situazione veneziana di grande fragilità che riguarda la laguna e il centro storico della città”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

1 COMMENT

  1. Il Patriarca ha assolutamente ragione e si è reso nuovamente portavoce di un sentire largamente diffuso in tutta la cittadinanza. I veneziani e quanti amano questa città hanno ben presente le priorità: senza gestione della laguna non può esserci Venezia, senza Veneziani non c’è Venezia, senza Venezia non c’è turismo, non c’è porto od aeroporto e ne soffrirebbe tutto l’entroterra. Le grandi navi devono stare fuori della laguna ed i grandi spazi della città devono restare dentro il tessuto della città: l’arsenale, i palazzi ed i conventi ormai vuoti non possono avere una destinazione solo turistico ricettiva od espositiva. L’amministrazione è le grandi istituzioni devo acquistare case, restaurarle e metterle a disposizione di residenti vecchi e nuovi:così si gestiscono costi e prezzi. Non ha senso chiedere un giorno investimenti per scavare canali e far entrare le grandi navi ed il giorno dopo dire che bisogna limitare le bocche di porto e bloccare il mare con il Mose ed altre opere. Non ha senso moltiplicare le occasioni di sbarco in città, allargando porto, aeroporto, ponti ed aggiungendo terminal
    di arrivi e partenze e contemporaneamente proclamare che bisogna limitare gli accessi e fissare un limite agli arrivi.
    Se c’è bisogno di ripetere queste ovvietà è solo perché sembra proprio che chi amministra a livello statale, regionale e comunale, non certo da ora ma direi da cinquant’anni, sia incapace di gestire alcunché che non sia legato al brevissimo termine ed alla prossima scadenza elettorale. Se non ci sarà ora una reazione vera, questi amministratori tutti, ma quelli di oggi in particolare, si renderanno corresponsabili di fronte alla storia ed al mondo della fine di una città che ha attraversato secoli e generazioni senza che ci fossero le risorse ed i mezzi che il mondo di oggi consente invece di mobilitare. Venezia può e deve essere salvata.
    Il terzo millennio si fonda sul terziario avanzato, sulla ricerca, sui servizi alla persona, sulla dematerializzazione, la globalizzazione, l’annullamento delle distanze, l’infinita capacità della rete informatica… La città di Venezia, con la sua grande forza come catalizzatore di intelligenza, cultura ed interesse, potrebbe giocare in grande ruolo anche in questo millennio. Serve promuovere e facilitare l’insediamento in centro storico di istituzioni ed aziende per attività di ricerca e produzione di idee e di servizi, mettendo a disposizione i palazzi e le sedi nobili che ci sono e facilitando la residenzialita di cittadini vecchi e nuovi, rivitalizzando quel tessuto urbano di qualità che è poi l’unico in grado anche di manterere le attività artigianali e di piccolo commercio che sono indispensabili anche alla manutenzione fisica della città e del suo patrimonio. Così come già avviene per il turismo, anche per le nuove attività si mobiliterebbero risorse, spazi, energie, talenti, si attiverebbero sinergie con risorse pubbliche e private che già ci sono insieme ad altre che verrebbero aggiungendosi. Così vedremo nascere la Venezia del terzo millennio!

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...
commercial

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...
sponsor

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

8 e 9 gennaio, zona gialla e arancione: cosa si può fare oggi e nel week-end. Cosa cambia da lunedì 11

Zona arancione da domani, sabato 9 gennaio 2021. A causa dell'emergenza sanitaria da coronavirus, ancora per oggi i locali, bar e ristoranti, potranno restare...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...
commercial

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.