COMMENTA QUESTO FATTO
 

A Venezia nata la FGCI, Federazione Giovanile Comunista Italiana
Buonasera,
vi scrivo per informarvi di una nuova organizzazione giovanile nata a Venezia, la FGCI. Una dimostrazione, per tutti colore che definiscono le nuove generazioni pigre e incapaci di partecipare nella società in cui viviamo, che noi giovani ci siamo e abbiamo voglia di farci sentire.

La Federazione Giovanile Comunista Italiana organizza giovani donne e giovani uomini, che lavorano per promuovere la partecipazione effettiva dei giovani alla politica nazionale e internazionale, la loro crescita morale e intellettuale, la loro capacità di essere protagonisti attivi e coscienti del cambiamento dello stato di cose presente.

Essa fa riferimento al marxismo e agli sviluppo della sua cultura, e si batte per il superamento del capitalismo e per la trasformazione in senso socialista della società.

La FGCI pone al centro del suo agire politico i temi del lavoro, della pace, dei diritti, dell’istruzione, dell’ambiente, della lotta alle mafie e dell’unità dei lavoratori, degli studenti e della sinistra. E’ antifascista e antirazzista e riconosce nella Resistenza e nella guerra di Liberazione le esperienze fondanti la democrazia e la Costituzione Italiana e i riferimenti ideali della lotta per il rinnovamento della società; lavora per la valorizzazione della differenza di genere e per la emancipazione della donne.

E’ internazionalista e promuove la fratellanza e la solidarietà con tutte le organizzazioni giovanili che nel mondo si battono contro l’imperialismo, lo sfruttamento e la guerra.

Matteo Cimbal,
FGCI Venezia

10/09/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here