A Venezia aggredito da nordafricano mentre fa elemosina, a Mestre altro tentativo di strappare Iphone dalle mani

Una donna ha perso la testa questa notte e in una crisi di agitazione si è buttata nelle gelide acque di Venezia.

Attimi concitati che hanno vissuto gli agenti delle Volanti di Venezia subito dopo la mezzanotte.
Sul Ponte della Libertà era stata infatti segnalata la donna, in evidente stato di alterazione, che tentava pericolosamente di fermare le macchine in transito.

Immediato l’intervento della pattuglia, che ha subito cercato di tranquillizzare la donna e portarla in sicurezza.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

La signora, una donna rumena di 37 anni, alla vista degli agenti scavalcava tuttavia il muretto di delimitazione della linea ferroviaria e si metteva a correre lungo i binari.

Gli agenti si mettevano allora all’inseguimento della stessa, al fine di evitare conseguenze drammatiche. Ma, improvvisamente, la donna svoltava repentinamente e si gettava in acqua, iniziando a nuotare nelle acque gelate della laguna.

Un agente della pattuglia delle Volanti intervenuta, senza pensarci due volte, si è così tuffato in acqua, riuscendo a trarre in salvo la donna.

La signora, stremata e in stato di ipotermia, è stata subito trasportata presso l’Ospedale “All’Angelo” di Mestre, dove è stata ricoverata ma non si trova in pericolo di vita.

ULTIME NOTIZIE PUBBLICATE


Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here