15.2 C
Venezia
mercoledì 22 Settembre 2021

Uomo trovato esanime a Lido: morto nonostante intervento dell’elicottero

Homemorte improvvisaUomo trovato esanime a Lido: morto nonostante intervento dell'elicottero

Malore fatale ieri a Lido nel tardo pomeriggio. Morto un uomo di 44 anni.
L’allarme alla comunità è stato dato via Facebook quando un residente sul social ha pubblicato un video in cui si vede un elicottero del Suem 118 sopra la zona della spiaggia Miramare.
“Un elicottero è fermo, immobile, ed ha appena calato un uomo con il verricello, qualcuno sa cosa succede?” spiegava il messaggio.
La risposta, purtroppo, era contenuta nella disgrazia.

Un uomo di 44 anni è stato colto da un malore fatale martedì sera attorno alle 18.
Data la gravità della situazione, assieme alla difficoltà per raggiungere il luogo dell’intervento a causa di vie molto strette con mezzi parcheggiati sulla strada, il 118 ha deciso di far intervenire l’elicottero che, infatti, ha raggiunto l’obiettivo in pochi istanti.
Il mezzo, non potendo atterrare in sicurezza nei pressi per gli stessi motivi, ha calato il medico restando in hovering (il sorvolo immobile) per qualche minuto. Poi, visto l’evolversi del soccorso, è atterrato in un vicino campo da calcio.

L’uomo purtroppo è morto nonostante tutti i tentativi di rianimazione.
La disgrazia è avvenuta negli spazi interni di via delle Alghe, di fronte alla zona Miramare, al Lido di Venezia.
Il povero uomo è stato rinvenuto per terra, immobile, ed è stato dato l’allarme.
Le prime ipotesi parlano di infarto fulminante.
Sul posto è arrivata la polizia locale.

sponsor

 

Non sono stati resi noti dettagli circa l’identità della vittima.
Secondo indiscrezioni, si potrebbe trattare di un operaio che lavora in un cantiere dell’Isola.
Nessun dubbio, invece, per la causa terminale: decesso per cause naturali con malore fatale.

Vedi anche:

Uomo trovato morto in spiaggia a Lido giovedì, era riverso in acqua

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor