lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Uomo trovato esanime a Lido: morto nonostante intervento dell’elicottero

Homemorte improvvisaUomo trovato esanime a Lido: morto nonostante intervento dell'elicottero

Malore fatale ieri a Lido nel tardo pomeriggio. Morto un uomo di 44 anni.
L’allarme alla comunità è stato dato via Facebook quando un residente sul social ha pubblicato un video in cui si vede un elicottero del Suem 118 sopra la zona della spiaggia Miramare.
“Un elicottero è fermo, immobile, ed ha appena calato un uomo con il verricello, qualcuno sa cosa succede?” spiegava il messaggio.
La risposta, purtroppo, era contenuta nella disgrazia.

Un uomo di 44 anni è stato colto da un malore fatale martedì sera attorno alle 18.
Data la gravità della situazione, assieme alla difficoltà per raggiungere il luogo dell’intervento a causa di vie molto strette con mezzi parcheggiati sulla strada, il 118 ha deciso di far intervenire l’elicottero che, infatti, ha raggiunto l’obiettivo in pochi istanti.
Il mezzo, non potendo atterrare in sicurezza nei pressi per gli stessi motivi, ha calato il medico restando in hovering (il sorvolo immobile) per qualche minuto. Poi, visto l’evolversi del soccorso, è atterrato in un vicino campo da calcio.

L’uomo purtroppo è morto nonostante tutti i tentativi di rianimazione.
La disgrazia è avvenuta negli spazi interni di via delle Alghe, di fronte alla zona Miramare, al Lido di Venezia.
Il povero uomo è stato rinvenuto per terra, immobile, ed è stato dato l’allarme.
Le prime ipotesi parlano di infarto fulminante.
Sul posto è arrivata la polizia locale.


 

Non sono stati resi noti dettagli circa l’identità della vittima.
Secondo indiscrezioni, si potrebbe trattare di un operaio che lavora in un cantiere dell’Isola.
Nessun dubbio, invece, per la causa terminale: decesso per cause naturali con malore fatale.

Vedi anche:

Uomo trovato morto in spiaggia a Lido giovedì, era riverso in acqua

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...