Un abbraccio a Maria Turricelli, per non dimenticare

1174

Un abbraccio a Maria Turricelli, per nondimenticare

La foto la ritrae, con i suoi limpidi 95 anni, con la sua commossa emozione nel ricevere la pianta fiorita dall’ANPI, che anche quest’anno, in occasione della Giornata della Memoria, ha voluto ricordare i suoi tre anni trascorsi ad Auschwitiz, il suo coraggio e la propensione a raccontare quella terribile esperienza nelle scuole, affinché quella tragedia non sia dimenticata.

Un omaggio riconoscente a cura del Servizio Animazione della Casa di Riposo, che opera quotidianamente fra gli anziani, per stimolare interessi, far loro vivere esperienze di svago, ma anche legate all’educazione permanente, che sono preziose per mantenere le persone vigili, vive, consapevoli (nonostante l’età avanzata) del loro pensare e condividere.

Le giornate che la residenza ha riservato alla Giornata della Memoria, hanno riguardato più reparti della struttura: sono state proiettate diapositive relative al tema, da Ennio Vagliani, dell’Università del Tempo Libero, che le ha commentate e inserite anche nella storia del tessuto veneziano, oltre alle letture della poetessa Anna De Sabbata.

Sono stati tanti i momenti di commozione e di partecipazione, molte persone hanno raccontato le loro storie, hanno ricordato chi non c’è più, la paura, la fame, gli orrori provocati dalla guerra.

Ad abbracciare Maria Turricelli, tutto il personale, i parenti; la presidente Laura Besio ha voluto far giungere all’anziana il suo saluto riconoscente e l’apprezzamento per l’iniziativa, oltre Rosanna Zanetti e Mario Torcinovich dell’ANPI (nella foto) in rappresentanza di tutti i Partigiani che hanno lottato per la libertà.

(foto Lisa Antonazzo)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here