Tromba d’aria Riviera del Brenta, solidarietà del Venicemarathon Club

ultimo aggiornamento: 25/10/2015 ore 18:42

113

Dopo la violenta tromba d’aria che si è abbattuta nei giorni scorsi in Veneto, devastando alcune zone della Riviera del Brenta e provocando un morto e 71 feriti, il Venicemarathon Club esprime tutto il suo cordoglio alla famiglia della persona deceduta e la propria vicinanza alla popolazione colpita e ai feriti. Il ricordo vola veloce alle belle immagini di una Riviera in festa ogni anno per il transito della Venicemarathon, oggi, invece, messa in ginocchio dalla forza terribile ed imprevedibile della natura.

“Siamo molto addolorati per quanto è successo in questa zona per noi amica che ogni anno ci accoglie con grande entusiasmo e calore – commenta il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva – E’ sconvolgente vedere le immagini della devastazione di questo territorio, le molte abitazioni distrutte e Villa Toderini-Fini-Piva completamente rasa al suolo. Ci associamo al cordoglio della famiglia della persona deceduta ed esprimiamo la nostra vicinanza a tutti coloro che sono stati colpiti da questa catastrofe naturale. Il Venicemarathon Club prenderà contatto al più presto con le autorità del territorio per mettersi a disposizione e offrire il proprio contributo di solidarietà, coordinandosi anche con le diverse realtà sportive della zona. Ci auguriamo di rivedere al più presto tornare a splendere e sorridere questa zona che rappresenta una perla del nostro territorio”.

A.S.D. Venicemarathon Club


12/07/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here