giovedì 27 Gennaio 2022
4.2 C
Venezia

Tre nuovi funzionari alla Questura di Venezia

HomeNotizie Venezia e MestreTre nuovi funzionari alla Questura di Venezia

Tre nuovi funzionari alla Questura di Venezia

Sono tre i funzionari (con il grado di Commissario Capo) assegnati dal 12 gennaio alla Questura di Venezia dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, i quali hanno da poco terminato il 103° corso biennale di formazione tenutosi alla Scuola Superiore di Polizia a Roma.
Dr. Luca VINCENZONI, originario di Fano (PU), classe 1984, è laureato in Giurisprudenza ed ha effettuato praticantato legale per 4 anni in un’azienda privata
Dr. Walter TAMBURRANO, 36enne originario della provincia di Brindisi, anch’egli laureato in Giurisprudenza e già dal 2004 appartenente alla Poliza di Stato, quando ne entrò a far parte come Agente. Venezia non è quindi una sede del tutto sconosciuta, dato che in passato, da Agente, ha prestato servizio diverso tempo alle Volanti della Questura, alla Polizia di Frontiera dell’Aeroporto di Tessera e al Reparto Mobile di Padova;
Dr.ssa Claudia CANDELA, siciliana classe 1984, si è laureata in Giurisprudenza all’Università di Palermo e ha svolto pratica forense per due anni, conseguando anche l’abilitazione alla professione di Avvocato.
In questo periodo, i neo funzionari sono applicati ai diversi uffici della Questura ove si immergeranno, dopo gli anni di studi, nelle realtà operative del lavoro di poliziotto.
Ad accoglierli nella storica sede di Santa Chiara, il Questore Angelo SANNA che, nel dar loro il benvenuto, li ha introdotti alla specifica realtà della città di Venezia ed ha augurato a ciascuno di poter esprimere al meglio il proprio potenziale umano e professionale.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

“Non è che chi va fuori non ami più Venezia, è lei che non c’è più”. Lettere

In risposta alla lettera: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. Per Frank. La tua risposta a Luca. S è stupida. Io sono veneziana doc, conosco benissimo la storia dell’arte (ho studiato con artisti...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti