Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.6C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreTrasporti in affanno a Venezia, tutti sperano negli accessi differenziati

Trasporti in affanno a Venezia, tutti sperano negli accessi differenziati

Trasporti in affanno a Venezia, tutti sperano negli accessi differenziati
Code insostenibili sugli imbarcaderi di Venezia. La gente è tanta e giustamente si muove sui mezzi pubblici, che però non bastano a soddisfare le esigenze dei visitatori, dei residenti e dei turisti che intasano vaporetti e motoscafi, mostrando tutto il loro disagio pressati in lunghe code d’attesa che con il caldo che avanza diventano insopportabili.

E’ tutti gli anni così e sono in tanti ad aspettarsi un cambiamento dalla sperimentazione che partirà a metà giugno alla scopo di decongestionare la situazione che si amplifica in occasioni di eventi particolari che richiamano ulteriori presenze in città.

A Venezia queste sono le giornate di apertura della Biennale Architettura e l’interesse e il gradimento ha attratto molti estimatori. Le corse bis non sono sufficienti per una suddivisione ragionata degli imbarchi, e il progetto in essere dell’ACTV, che dovrebbe semplificare i tragitti, prevede ingressi differenziati fra residenti e turisti.

L’accesso prioritario agevolato sarà per i disabili, i residenti, i titolari di tessera Imob e i circa 48mila pendolari.
Frecce e tornelli guideranno con un’opportuna segnaletica il da farsi sugli imbarcaderi di Piazzale Roma, Rialto e Santa Maria Elisabetta al Lido, approdi molto frequentati, che subiscono più di altri i disagi di folle esasperate dall’attesa. I residenti si aspettano sollievo dalla prossima sperimentazione, anche se in passato il vaporetto che era stato messo a disposizione dei turisti non ha ottenuto i risultati sperati.

La questione dei trasporti sottintende anche quella dei rapporti fra turisti e residenti, che le carenze e l’insufficienza dei mezzi di trasporto non facilitano e spesso si assiste a scontri che certamente potrebbero essere evitati, mettendo in condizione tutti di viaggiare con una certa tranquillità e quindi di sentirsi più disponibili l’un l’altro.

Andreina Corso | 30/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod traspove]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...