Tragedia a Venezia, scomparso dott. Francesco Sinisi

Lutto improvviso nella città di Venezia e nell’ambiente della Sanità veneziana: oggi, 26 novembre 2018, nelle prime ore del pomeriggio, è mancato il dott. Francesco Sinisi, conosciuto, apprezzato e stimato medico dell’Ospedale Civile di Venezia.

Il dott. Sinisi era dirigente medico di 1° livello nel reparto di Medicina generale, governata dal dott. Bonanome. Il medico era inoltre un grandissimo specialista nella pratica di ecocardiografia, di cui era dirigente responsabile nel suo ambulatorio dell’ospedale di Venezia. Aveva 62 anni.

La tragedia nelle prime ore di lunedì pomeriggio. Il dott. Sinisi all’orario di pranzo è uscito per la sua solita sessione di jogging: “Non rinuncio alla mia corsetta ogni volta che posso”, amava dire ad amici e collaboratori. Poco prima delle 14.00 è passato regolarmente attraverso le rive dei Giardini di Castello in direzione Sant’Elena per fare ritorno verso casa.

Al rientro è successo l’irreparabile: il dott. Sinisi si è sentito male. In pochi minuti a casa del medico è arrivato il Suem ma la situazione era già drammatica. Inutili, infatti, tutte le pratiche rianimatorie del personale del 118: il dott. Sinisi è spirato nella sua casa di Sant’Elena.

Francesco Sinisi aveva lavorato presso la Divisione di Medicina Generale dell’allora Ospedale Al Mare e prima ancora all’Ospedale di Pellestrina, dove era stato assunto nel 1984. Fu anche medico della Casa Circondariale di Venezia.

Il medico era anche uomo di cultura e attento osservatore della realtà veneziana, tanto che a volte interveniva anche sui giornali sulle questioni legate alla città, al suo decoro e alla sua vivibilità.

I funerali avranno luogo giovedì 29 alle ore 11 nella basilica dei SS. Giovanni e Paolo.

Il dott. Sinisi era figlio del maresciallo di Pubblica Sicurezza Savino Sinisi, scomparso nel 1980 a causa del gesto di un folle avvenuto mentre l’Ufficiale compiva i suoi doveri d’Ufficio. Al Maresciallo Sinisi, a Venezia, nel sestiere di San Marco, in Calle Gregolina, è stata posta una targa commemorativa che ne celebra la memoria.

10 persone hanno commentato questa notizia

  1. Io l’ho conosciuto in medica 1 dove abbiamo lavorato assieme e giocato a calcio alla favorita del Lido di Venezia. Sono molto dispiaciuto per quanto successo. Porgo le più sentite condoglianze ai familiari. R.i.p. doc, ti ricorderò.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here