Traffico in Canal Grande 3 volte superiore al massimo, Zappalorto risponde in Procura

ultimo aggiornamento: 12/02/2015 ore 06:13

78

Incidente vaporetto gondola anche gondoliere responsabile

Via dal Canal grande almeno il 60% del traffico. Dove non è riuscito Orsoni, ha provato Zappalorto, interviene la Procura.
I magistrati hanno formalmente notificato al commissario Vittorio Zappalorto, sentito ieri come teste nell’ambito dell’inchiesta sulla sicurezza, che il traffico di vaporetti, taxi, gondole, barche da trasporto, è tre volte superiore alla soglia ritenuta sostenibile per offrire garanzie in tema di sicurezza.

Il pm Roberto Terzo, assieme alla collega Francesca Crupi, aveva incaricato il comandante della Capitaneria di Porto Antonio Morisieri, il contrammiraglio Lucio Borniotto e l’ingegner Agostino Cappelli di una perizia tecnica sul traffico in Canale Grande, con particolare attenzione alla zona di Rialto.
Risultato: 170 pagine di relazione che provengono dall’osservazione di centinaia di ore di sorveglianza su quel tratto di canale attraverso Argos, il sistema di videoriprese dall’alto del Comune, che mostrano come il numero dei mezzi in transito (e le loro manovre e schivate) possono costituire un rischio per le persone.


Il commissario prefettizio Vittorio Zappalorto e il suo vice Natalino Manno sono rimasti un paio d’ore a disposizione del pm, e a loro sarebbe stato esplicitamente chiesto cosa è stato fatto finora in ambito di sicurezza in Canal grande.

Tra gli interventi futuri vi sarà un aumento della vigilanza, qusta volta “umana” e uno studio serio per la riduzione dei flussi sui tratti critici.
Se il Comune non vi provvederà, davanti ad un altro incidente il Comune (e quindi chi lo dirige) potrebbe essere chiamato a risponderne.

Monica manin


[12/02/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here