Tra di noi una vita intera – Tre vite e tre destini

36

 

melanie-levensohn-tra-di-noi-una-vita-intera

 

Chi ci segue da anni ormai lo sa che il genere di libri di cui vi sto per parlare, difficilmente trova spazio in questo periodo dell’anno. Chi ci segue sa che a gennaio dedichiamo sempre molto spazio a i libri sulla Shoah in concomitanza con la Giornata della Memoria. Ma quest’anno voglio fare uno strappo alla regola per un libro come Tra di noi una vita intera di Melanie Levensohn, edito da Corbaccio, perché le vere emozioni su carta non hanno stagione e questa è un’opera che non potete perdere.

Parigi, 1941. Judith, giovane studentessa ebrea, è minacciata dall’occupazione nazista ed è ormai costretta a vivere in clandestinità. Insieme al fidanzato Christian, figlio di un ricco banchiere, progetta una fuga in Svizzera ma, a poche ore dalla partenza, il suo nascondiglio viene scoperto e lei deportata. Da allora non si sa più nulla di lei.
Montreal, 1982. Jacobina non ha mai avuto un buon rapporto con il padre e sono decenni che vive a Washington, ma adesso il padre è in punto di morte e le ha chiesto di andare al suo capezzale per farsi fare una promessa solenne: Jacobina deve impegnarsi a cercare Judith, una sorellastra di cui lei ignorava l’esistenza e che il padre ha visto per l’ultima volta a Parigi prima della guerra e prima di abbandonare la Francia per rifarsi una vita in Romania.
Washington, 2006. Béatrice, parigina, lavora alla Banca Mondiale e si è trasferita da poco negli Stati Uniti. Nonostante il lavoro massacrante, Béatrice opera anche come volontaria in un centro di assistenza. Le viene affidata una signora anziana, Jacobina, che vive da sola e che non sembra provare alcuna simpatia per chi la assiste: ma quando scopre di avere di fronte una ragazza francese decide di mantenere finalmente la promessa fatta al padre e le chiede di aiutarla a trovare notizie della sorella mai conosciuta. La storia narrata da Jacobina spinge Béatrice ad avviare una ricerca attraverso i decenni e i continenti, una ricerca che la porterà a scoprire una verità che la coinvolge ben più di quanto non pensi.

Tre storie, tre destini che si intrecciano a formare un’armonia, una sinfonia di dolore, ma anche di speranza che ingabbia il lettore e non lo lascia più. Sì perché queste sono tre protagoniste con le quali non si fatica ad entrare in empatia, che con i loro modi di fare risultano vive.

Tra di noi una vita intera è uno di quei libri in grado di far suscitare al lettore una gamma molto vasta di emozioni: dalla commozione, al riso passando anche per la rabbia. Ci saranno momenti in cui vorrete gridare ai personaggi di darsi una svegliata, altri che vi verrà voglia di coccolarli e abbracciarli.
Levensohn riesce anche a cospargere la trama di colpi di scena che, nonostante alcuni siano facilmente prevedibili, riescono a dare quel ritmo in più alla storia che già di per sé, comunque, si lascia amare molto facilmente.

Ma tra amare e amaro ci passa solo una vocale ed ecco che allora il finale ci lascia un po’ di amaro in bocca, un gusto agrodolce che non può rendere felici tutti, ma che dal punto di vista letterario, secondo me, dà qualche punto in più a questo libro che non segue per forza i canoni imposti dal genere.

Tra di noi una vita intera è, in ogni caso, un libro che si focalizza sul tema della felicità. Cosa vuol dire davvero essere felici? Esiste un’assioma a cui far riferimento, una legge chimica o fisica in grado di farci dire “ok, ecco questa è la felicità!”, oppure è qualcosa che muta e cambia con noi? La Levensohn porta il lettore a riflettere su questo argomento, trattandolo in diverse epoche, di modo che ci si possa davvero fare un’idea a 360°.
Un libro che vi farà compagnia in queste assolate giornate estive.

Sara Prian
Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 
Alice Bianco Sara Prian
Laureate in Tecniche Artistiche e dello spettacolo, sono grandi esperte di cinema e libri. Curano la rubrica di opere letterarie: recensioni editoriali, rassegne e nuove uscite. Sono Editor, Social Media Manager, Copywriter E' possibile contattarle a: pandorarecensioni.vdv@gmail.com

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here