Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
8.8C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloTime Stories, gioco capolavoro dei viaggi spazio-temporali

Time Stories, gioco capolavoro dei viaggi spazio-temporali

Time Stories, gioco capolavoro dei viaggi spazio-temporali

Partiamo subito con una premessa, anzi con una citazione che ci sta tutta: Ho visto il futuro dei giochi, e si chiama T.i.m.e. stories.
Potrei perfino chiuderla qui, e lasciare il resto della pagina vuota limitandomi alle emozioni provate, alla difficoltà del gioco in sé, alla voglia – una volta chiusa la prima avventura contenuta nella confezione base – di tornare immediatamente a giocare a una nuova storia, a immergermi di nuovo in una tipologia di gioco che è riuscito a fondere in un unico prodotto le migliori esperienze ludiche del GdR, del deck-building e del gioco da tavolo.

Lo so, qualcuno potrebbe pensare che io stia esagerando, ma vi assicuro che non è così, e che, una volta superate le ovvie difficoltà di inserimento in un prodotto complessi, questo CAPOLAVORO (maiuscolo obbligatorio) non può lasciare indifferenti.

Altra premessa: sì, lo so, sono clamorosamente di parte. Adoro i viaggi spazio-temporali ed i paradossi, avrei tanto voluto essere Scott Bakula per recitare in Quantum Leap e i miei (pochi) parti letterari sono quasi tutti dei “cosa sarebbe successo se”, ma nemmeno questo è importante. L’importante è che qui siamo di fronte al futuro del gioco. Punto.

Bene, esaurite le premesse, inziamo a giocare. Quindi apriamo il pacchetto con le carte. Anzi non possiamo. Prima si legge il regolamento, poi, una volta compreso, si può spacchettare. Perché il mazzo è il nostro avversario, è il gioco stesso, quindi nessuna anticipazione, ma solo la sorpresa carta dopo carta.

Se non si è capito T.i.m.e. Stories è un gioco cooperativo, ma anche un gioco da tavolo semplice da Time Stories, gioco capolavoro dei viaggi spazio-temporalicapire, ma anche un gioco narrativo, ma anche un gioco di ruolo. E qui, forse, le cose si complicano, ed è meglio spiegare in breve le regole.

Ciascun giocatore assume il ruolo di un agente del T.i.m.e., organizzazione impegnata nel prevenire incidenti nelle linee temporali ed eventuali paradossi. All’inizio del gioco si riceve una missione da portare a termine, ma se la missione non è esattamente facile, il fallimento non è ammesso dal regolamento. La possibilità che viene data è infatti quella di tornare indietro nel tempo (e di conseguenza nel gioco stesso) per ritentare quante volte vorrete, con l’obiettivo dunque di riuscire a compiere la vostra missione nel minor numero di tentativi possibile Una sola partita per scenario, dunque, ma con una complessità, una variabilità e una durata di gioco che va ovviamente oltre la singola seduta, ma anche due, ma anche tre..

Ogni scenario ha un set limitato di Unità Temporali (le azioni possibili), ma questo non pregiudica infatti l’andamento: anche se perdete, il gioco non ha ancora vinto, e si potrà tornare all’inizio e tentare nuovamente, facendo tesoro dell’esperienza accumulata. Inoltre, sarà possibile – non avendo vincoli temporali – mettere il gioco in pausa, interrompendo la serie di tentativi.. Obbligatorio, dunque, prestare attenzione a ogni scena singola per vagliare assieme come agire nel modo più efficace.

La scatola (esteticamente bellissima) contiene il sistema di gioco di T.I.M.E Stories e la prima missione (Asylum), ma sono già pronte molte altre avventure, per ora (e per mia gioia) tutte cooperative.

In sintesi, se non siamo alla perfezione (pur nella complessità) ci siamo molto vicini. Resta da evitare il rischio ripetizione nelle prossime uscite, ma la prima avventura lascerà un ricordo incredibile. L’avete già finita? Provate a spiegare come funziona e a guardare solo un altro gruppo di giocatori impegnati. Il divertimento sarà quasi lo stesso. Come un film, meglio di un film.

T.i.m.e. stories di Peggy Chassenet e Manuel Rozoy, Asterion Press. Gioco cooperativo per 2 – 4 giocatori dai 14 anni in su. Difficoltà alta, durata di una partita 90 minuti circa. Prezzo 49,90 euro

 

massimo tonizzo esperto giochi

 

Massimo Tonizzo

19/10/2016

Riproduzione vietata

 

 

 

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Giuseppe Conte: la fidanzata Olivia Paladino, l’ex moglie e il figlio

Dal primo giugno 2018 Giuseppe Conte è presidente del Consiglio dei ministri. I suoi 56 anni portati benissimo e il suo aspetto curato hanno...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
spot

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.