Thailandia, autobomba in centro turistico. Sette feriti tra cui bimba italiana

ultimo aggiornamento: 11/04/2015 ore 09:15

90

Thailandia, autobomba

Attentato terroristico in Thailandia. Un’autobomba in centro turistico ferisce sette persone, tra cui una bambina italiana di 12 anni e sei thailandesi.
Le ferite non sono preoccupanti e anche la bambina italiana di 12 anni, secondo fonti mediche, – naturalmente scossa dallo spavento – dopo un breve controllo, non ha avuto bisogno di andare all’ospedale.

L’esplosione dell’autobomba è avvenuta ieri sera in un centro commerciale dell’isola di Samui, una delle mete turistiche più popolari in Thailandia. L’ordigno è esploso intorno alle 22.30 all’interno di un pick-up parcheggiato nei sotterranei del Central Festival, un centro commerciale aperto da un anno e che in quel momento stava chiudendo per la notte, fatto che ha limitato il numero delle vittime. Nessuno, per il momento, ha ancora rivendicato l’attentato.


La modalità dell’esplosione avvenuta ieri sera nel parcheggio di un centro commerciale dell’isola thailandese di Samui fa pensare ad un gesto “mirato”.

Redazione

11/04/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here