Thailandese sicuro di comprare il Milan. Fininvest ‘Non è vero’

ultimo aggiornamento: 17/02/2015 ore 09:30

152

Thailandese sicuro di comprare il Milan. Fininvest 'Non è vero'

L’offerta per comprare il Milan è diventata pubblica, e ad Arcore ciò sta dando fastidio. Bee Taechaubol, broker thailandese, circa un mese fa è andato in visita ad Arcore ed ha parlato della sua proposta.
Della conversazione non si conoscono i dettagli, però ieri, quando si è saputo dell’intervista concessa al Bangkok Post, in cui viene detto che l’offerta per comprare il Milan di Bee è di un miliardo (per la maggioranza, non la totalità) e che l’intermediario «è convinto di chiudere entro fine febbraio» ad Arcore sarebbero saltati i nervi.

A Barbara Berlusconi e Adriano Galliani Casa Milan, questa volta fianco a fianco, che si trovano già ad affrontare il pari con disonore contro l’Empoli, i 16 punti nelle ultime 16 giornate, la prospettiva di chiudere un bilancio con 60 milioni di debiti e di dover riavviare da zero l’anno prossimo un altro progetto tecnico, con un nuovo allenatore, questa novità non serviva proprio.


Fininvest ieri ha smentito (di nuovo): nessuno può comprare il Milan perchè il Milan non è in vendita. Fininvest non è «interessata alla cessione di quote di maggioranza dell’Ac Milan». E aggiunge «Vari soggetti hanno mostrato interesse per partnership relative al Milan stesso, ma non esistono colloqui di qualche concretezza e tantomeno preaccordi o incontri decisivi in agenda».

E’ però vero che il Milan cerchi da tempo soci di minoranza, o partner che condividano il progetto dello stadio e le voci, come sempre, facendo strada crescono di dimensione.

Roberto Dal Maschio


[17/02/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here