27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Testamento biologico, importante un Veneto in prima linea

HomeLettereTestamento biologico, importante un Veneto in prima linea

Ma Galan doveva restare ricoverato o no?

Dopo che i Comuni di Marcon, Spinea e Venezia hanno deliberato a favore del Registro dei testamenti biologici (DAT), continua la mia azione divulgativa nel far conoscere alle persone i concetti di desistenza terapeutica ed accompagnamento nel fine vita.

Sabato scorso ho dato il mio contributo al dibattito pubblico a Mirano dove fra l’altro Mina Welby, presidente onorario dell’Associazione Luca Coscioni, ha ammesso pubblicamente che il testamento biologico non ha nulla a che vedere con l’eutanasia ed anzi è legato all’accompagnamento, mentre sabato prossimo 29 novembre sarò presente a Cavarzere insieme ad altre personalità per affrontare il tema del malato inguaribile.

È importante che il Veneto sia capofila di una battaglia di rinnovamento per quanto riguarda i diritti civili nel fine vita perché questo significa dare speranza a tanti malati inguaribili ed alle loro famiglie. Ti attendo dunque all’incontro pubblico per costruire insieme un futuro di rispetto e dignità.

Dott. Cristiano Samueli

25/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.