18.8 C
Venezia
lunedì 20 Settembre 2021

Terremoto a Verona: nuove scosse dopo quella della Croazia

HomeTerremotoTerremoto a Verona: nuove scosse dopo quella della Croazia

Terremoto a Verona dopo la scossa fortissima delle 12.20 originatasi in Croazia.
Neanche il tempo di aggiornare l’elenco di questo funesto 2020 in cui la terra continua a tremare che due nuovi eventi si imponevano in Veneto, questa volta nel Veronese.
La prima scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Verona.
Il terremoto è avvenuto alle 13:02 ad una profondità di 11 chilometri.
I comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Salizzole, Bovolone e Isola della Scala.
Fortunatamente non ha registrato danni la scossa registrata a 2 chilometri da Salizzole (Verona).
E’ stata comunque avvertita in tutta la bassa scaligera e anche nel comune capoluogo dove poco dopo mezzogiorno era stata sentita, soprattutto ai piani più alti delle abitazioni, la scossa del sisma con epicentro la Croazia.
Il comando provinciale dei Vigili del fuoco di Verona ha ricevuto solo alcune chiamate di cittadini spaventati, ma non ci sono state conseguenze né alle abitazioni, né alle persone.
In un crescendo diabolico di giornata, un nuovo terremoto colpiva ancora il Veronese alle 14.02.
La nuova scossa di terremoto,

addirittura la terza in poco meno di due ore, quest’ultima la più forte delle tre, è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Verona.
La magnitudo è stata superiore ai terremoti precedenti salendo a 4.4.
La scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione.
Al momento non risultano danni a persone o cose.

(Rip.)
Terremoto a Verona dopo la scossa fortissima delle 12.20 originatasi in Croazia.
Neanche il tempo di aggiornare l’elenco di questo funesto 2020 in cui la terra continua a tremare che due nuovi eventi si imponevano in Veneto, questa volta nel Veronese.
La prima scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Verona.
Il terremoto è avvenuto alle 13:02 ad una profondità di 11 chilometri.
I comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Salizzole, Bovolone e Isola della Scala.
Fortunatamente non ha registrato danni la scossa registrata a 2 chilometri da Salizzole (Verona).
E’ stata comunque avvertita in tutta la bassa scaligera e anche nel comune capoluogo dove poco dopo mezzogiorno era stata sentita, soprattutto ai piani più alti delle abitazioni, la scossa del sisma con epicentro la Croazia.
Il comando provinciale dei Vigili del fuoco di Verona ha ricevuto solo alcune chiamate di cittadini spaventati, ma non ci sono state conseguenze né alle abitazioni, né alle persone.
In un crescendo diabolico di giornata, un nuovo terremoto colpiva ancora il Veronese alle 14.02.
La nuova scossa di terremoto,

addirittura la terza in poco meno di due ore, quest’ultima la più forte delle tre, è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Verona.
La magnitudo è stata superiore ai terremoti precedenti salendo a 4.4.
La scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione.
Al momento non risultano danni a persone o cose.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. A Casatenovo circa mezzora fa ho sentito una leggera scossa che ha fatto vibrare le porte per un secondo circa

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor