spot_img
spot_img
spot_img
9.5 C
Venezia
mercoledì 20 Ottobre 2021

Tempo peggiora: da noi possibilità pioggia e temporali domenica

HomemeteoTempo peggiora: da noi possibilità pioggia e temporali domenica

Sarà un weekend di maltempo, senza peraltro che in alcune regioni manchino sprazzi di sole.
Quello che si sta per aprire segnerà la fine dell’estate, ma non ovunque e non nella stessa maniera, con un graduale peggioramento delle condizioni meteo per l’arrivo di una perturbazione atlantica.
L’atmosfera comincerà a destabilizzarsi già da domani (sabato).
Temporali interesseranno ancora la Sicilia, ma anche i rilievi meridionali delle Marche e quelli dell’Abruzzo.
Sul resto delle regioni le nubi saranno più diffuse, ma con sole prevalente”.

Domenica l’avvicinamento di una perturbazione farà peggiorare ulteriormente, ma non dappertutto, il tempo.
Nubi e piogge cominceranno a interessare buona parte del Nordovest, temporali potranno scoppiare in Liguria.
Altri rovesci poi raggiungeranno il Friuli Venezia Giulia, portati dal vento di Scirocco che soffierà via via più impetuoso su tutti i mari, soprattutto sull’Adriatico.
Le precipitazioni interesseranno pure le coste di Toscana, Lazio e anche l’Umbria.
Sul resto d’Italia invece continuerà a splendere il sole che favorirà, tra l’altro, anche un aumento delle temperature diurne.

Previsioni del tempo nel dettaglio per il weekend.
Venerdì 1° ottobre.
Al nord: qualche pioggia su torinese, biellese e cuneese, sole altrove.
Al centro: bel tempo.
Al sud: peggiora in Sicilia con temporali, piogge sparse sul reggino.
Sabato 2 ottobre.
Al nord: piogge su Piemonte ed Emilia occidentale.
Al centro: rovesci sulla Sardegna nordorientale (sassarese, nuorese), piogge sulle coste tirreniche.
Al sud: temporali in Sicilia.
Domenica 3 ottobre.
Al nord: peggiora al Nordovest, sul Friuli Venezia Giulia e sul Veneto centro-settentrionale.
Al centro: rovesci sparsi su coste toscane, laziali e immediato entroterra.
Al sud: instabile su Sicilia e Calabria ioniche.
[Redazione – 01/10/2021]
       

potrebbe interessarti anche:
Acqua alta straordinaria in arrivo a Venezia
Barriere del Mose viste dall'elicottero
Acqua alta in arrivo a Venezia, dice il meteo, e non si tratterebbe di un giorno bensì di alcuni con valori “rinforzati”.
Essendo previsioni a lungo termine occorre mettere in preventivo che si tratta di stime, è giusto essere in allerta, però.
La previsione ufficiale di marea del Comune di Venezia si ferma al 1° ottobre indicando semplicemente un rialzo ma, stando alle previsioni meteo sul lungo periodo, sarebbe dalla sera del 3 ottobre in poi che la situazione si fa preoccupante.

sponsor

 

Dal 4 ottobre si ipotizza una marea dai picchi elevati. Le massime? Sfioreranno il metro, con le condizioni osservate oggi.
Ma, come noto, basterà che rinforzi – ad esempio – il vento di scirocco per avere i valori da emergenza.
L’anno scorso, proprio il 3 ottobre ci fu il primo episodio di acqua alta con valori molto sostenuti con attivazione del Mose che celebrò il buon funzionamento del sistema.
Proprio quel Mose celebrato un anno fa per l’ottimo comportamento è invece oggetto oggi di polemiche.
E’ stata infatti confermata la sua operatività “solo” con una previsione di 130 cm o superiore.
I detrattori affermano che un’acqua alta di 125 cm. fa ugualmente danni alla città. Inoltre se dovesse esserci malauguratamente un superamento delle previsioni dell’ultimo minuto, a quel punto sarebbe troppo tardi decidere la sua attivazione.

>> vedi anche: Sospesa Cinzia Zincone, Provveditore per il Mose. Grazie a lei le prime “alzate”

Sull’altro piatto della bilancia, però, c’è il costo di ogni singola attivazione nonché il fatto che le barriere alzate troppo spesso significherebbero la paralisi del traffico navale.
In questa situazione di incertezza si è deciso di partire con i lavori per isolare la Basilica di San Marco in fretta e furia nonostante il periodo, proprio per le prime acque alte in arrivo, lo sconsigliasse.
[Redazione – 28/09/2021]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements