7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Teatro Mario del Monaco, prove di ‘Piano B’

HomeTeatroTeatro Mario del Monaco, prove di 'Piano B'
la notizia dopo la pubblicità

Il piano B è quello che bisogna prendere in considerazione quando fallisce il piano A. Quando un fallimento, un cambiamento di circostanze, eventi della vita, fanno sì che quello che avevamo programmato per noi stessi (o che stavamo realizzando) non si può più realizzare. Ma Il piano B è anche il titolo della nuova web serie prodotta dal Teatro Stabile del Veneto e firmata dalla compagnia Amor Vacui per la regia di Lorenzo Maragoni, che in questi giorni è in prova sul palcoscenico del Teatro Mario Del Monaco a Treviso.
Dopo un lavoro di scrittura a cura di Maragoni, Michele Ruol e Diego Scantamburlo, da questa settimana gli artisti della giovane compagnia Andrea Bellacicco, Giulia Briata, Gaia Magni, Cristiano Parolin, Eleonora Panizzo e Massimo Scola si sono ritrovati sul palcoscenico trevigiano, nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, per le prove degli episodi che andranno in onda in primavera sulla piattaforma Backstagedello Stabile del Veneto con la regia video di Serena Pea.

È possibile avere un piano B nel decidere il proprio percorso di studio (“se non passo il test di medicina, proverò il test per psicologia”), la città dove vivere (“provo a stare sei mesi a Milano, se costa troppo torno a vivere in Veneto”), le relazioni (“avrei voluto stare con lei, ma non mi ha voluto. D’altra parte, c’è questa altra persona a cui piaccio…”). Per qualcuno è sinonimo di sicurezza (“vorrei fare l’artista, ma prima preferisco prendere una laurea in economia”); per qualcuno è un intralcio psicologico (“se non sento che sto dedicando tutte le mie energie su questo, non ce la farò mai”). Per qualcuno è una domanda che non si è semplicemente mai posta: il piano A non ha mai smesso di funzionare.
Ma in questo anno di profondi cambiamenti e crisi, in cui molti progetti di vita e lavoro hanno subito battute d’arresto e cambiamenti, la domanda è emersa per molti e per questo i giovani artisti hanno voluto affrontarla in scena a partire dalla propria esperienza: qual è il piano B? Senza il nostro lavoro, senza il nostro negozio, cosa faremo? Senza i nostri teatri, noi che viviamo di teatro, come vivremo?

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...
spot

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...
Advertisements

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...