31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Teatro a Jesolo 2014-2015 9 appuntamenti di qualità e nessun aumento

HomeUncategorizedTeatro a Jesolo 2014-2015 9 appuntamenti di qualità e nessun aumento

jesolo presentazione stagione teatro, speranzon, Valiante, Donin

Jesolo prepara un cartellone teatrale da grande città, allo stesso prezzo di un anno fa e con una varietà e qualità di attori da far invidia a rassegne ben più importanti.

“Eva contro Eva”, con Paola Villoresi e Romina Mondello, il 15 novembre apre la nuova stagione teatrale in programma al teatro Vivaldi di Jesolo.
Nove appuntamenti in programma, fino al 29 marzo, nel cartellone promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesolo ed organizzato in collaborazione con la Provincia di Venezia – Assessorato alla Cultura, la Regione Veneto e il Circuito Teatrale Regionale Arteven.

«La rassegna “Verso Nuove Stagioni” dimostra come la cultura a Jesolo intenda andare oltre al semplice fare spettacolo in una città turistica – ha spiegato l’assessore comunale alla cultura Ennio Valiante – Il cartellone proposto è di altissima qualità, accontenta un po’ tutti i palati e i gusti e vedrà protagonisti tanti volti noti dello spettacolo italiano. Il grande sforzo di non aumentare né il prezzo degli abbonamenti né quello dei biglietti non incide sulla volontà di offrire un cartellone di primo piano sia dal punto di qualitativo che della capacità di essere un piacevole intrattenimento. Oltre ai 9 appuntamenti in programma stiamo poi lavorando su degli spettacoli per bambini per Natale e per il Giorno della Memoria»

«Jesolo è la realtà turistica più importante dopo Venezia, sfiora Verona come presenze e individua nella cultura e nello sport due leve fondamentali per far conoscere il proprio territorio e consentire ai propri concittadini di fruire di spettacoli che sono al di sopra delle potenzialità di amministrazioni ben più grandi – è stato il commento dell’assessore alla cultura della Provincia Raffaele Speranzon – Il teatro è non solo espressione di cultura e piacevole pretesto di svago, ma anche occasione di conoscenza, e un modo di fare comunità, di ritrovarsi, di condividere il valore dell’arte. E il cartellone di Jesolo soddisfa a pieno tutti i requisiti di una grande città»

«Gli abbonamenti per la stagione teatrale di Jesolo sono in aumento nell’ordine del 15% – ha aggiunto il direttore di Arteven Pierluca Donin – . Non possiamo dunque sbagliare nella programmazione. Aumenta l’offerta e anche la quantità di persone che vogliono seguire il teatro che è un mondo di grande femminilizzazione: le donne vanno molto a teatro, anche da sole. Il teatro è anche diventato un bene rifugio, più la crisi morde più la gente vuole socializzare e stare insieme. A Jesolo è sparita da un pezzo la nomea che a teatro ci si annoia e rientra tra le stagioni delle grandi città perché ha un cartellone da grande città».

Gli abbonamenti alle 9 rappresentazioni avranno un costo totale di 100 euro, lo steso dello scorso anno. I rinnovi si potranno fare dal 13 al 21 ottobre. Mentre dal 27 si venderanno le nuove tessere.

Biglietterie e informazioni: Jesolo Paese, Biblioteca Civica tel. 0421 359143
(da lunedì a venerdì ore 9.00 – 13.00, il martedì e giovedì anche ore 15.00 – 17.30).

Prevendite biglietti (18 euro intero, 16 ridotto): Viaggi di Infinity Travel, Via Verdi 27 (Ex Uffici Intras) Tel. 0421382224 Fax 042193781

(nella foto la presentazione: assessore Speranzon, assessore Valiante, direttore Donin)

Redazione

08/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.