Taylor Swift: basta rubare parole delle mie canzoni

ultimo aggiornamento: 30/01/2015 ore 06:42

104

Taylor Swift parole testi canzoni TSPETT

Taylor Swift arrabbiata per i “copioni”.
Taylor Swift ha ottenuto il «marchio registrato» su alcuni spezzoni dei testi delle sue canzoni.
La nota cantante si è stancata di vedere spezzoni o frasi dei testi delle sue canzoni ripresi da altri e usati per altri fini e ne ha reclamato l’originalità e la proprietà intellettuale.
I può essere proprietari di parole, di un motto, di un’espressione, evidentemente sì.
Taylor Swift ha quindi ottenuto che non si usino a fini commerciali frasi come «this sick beat», «nice to meet you, where you been?» eccetera, prese da canzoni del suo album «Shake It Off», ma anche titoli dei suoi dischi precedenti, il suo nome e cognome e le sue iniziali «T.S.».

Negli Stati Uniti non si potranno quindi utilizzare quelle frasi senza la sua licenza. Si tratta della prima volta in assoluto che questo accade nella musica.


Laura Beggiora

[30/01/2015]

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here