8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Studenti in visita a Venezia: in 13 ricoverati

HomeNotizie Venezia e MestreStudenti in visita a Venezia: in 13 ricoverati
la notizia dopo la pubblicità

ragazzo-studente-sta-male-vomita

Sedici studenti baresi hanno avvertito malori durante una gita d’istruzione a Venezia. Un virus intestinale o una intossicazione alimentale sarebbero, stando ai referti medici, le possibili cause dei malori su cui sono in corso accertamenti. Tredici di loro sono stati ricoverati in ospedale a Bologna.

Gli studenti colti da malori e malesseri sono ragazzi delle classi quarte e quinte dell’Istituto tecnico per geometri Euclide di Bari, partiti martedì sera da Bari per visitare la Biennale d’architettura di Venezia.

Il primo ragazzo si è sentito male a Venezia e nel giro di poche ore altri tredici studenti, dei 51 partiti per la gita accompagnati da quattro docenti, hanno avvertito gli stessi sintomi, vomito, diarrea e febbre, nel viaggio di ritorno da Venezia a Bologna, dove avevano la coincidenza per Bari. Sono stati ricoverati nei due diversi ospedali Maggiore e Sant’Orsola di Bologna. Due docenti sono rimasti con loro tutta la notte.

Sono stati dimessi stamane in discrete condizioni di salute. Rientreranno a Bari questa sera accompagnati dai due docenti in un vagone sterilizzato per evitare contagi. Gli altri sono invece già tornati stamattina in treno. Fra questi, altri due studenti sono stati soccorsi a Foggia e all’arrivo in stazione a Bari con i medesimi sintomi gastrointestinali.

La disavventura ha provocato la reazione piccata dei docenti della scuola di Bari, forse anche per la frettolosità con cui a Venezia si è tenuto ad escludere l’intossicazione alimentare.
“La scuola si riserva di approfondire eventuali responsabilità delle strutture ospitanti”. A dirlo è proprio la dirigente scolastica dell’istituto Euclide di Bari, Prudenza Maffei, a proposito dei disturbi gastrointestinali che hanno colpito 16 studenti durante una gita a Venezia.

Gli studenti hanno infatti soggiornato in un albergo a Mestre, dove facevano anche la colazione, e cenato in un ristorante a Venezia. Nel giro di poche ore, a partire da ieri mattina, in 16 hanno cominciato ad avvertire sintomi comuni (vomito, diarrea e febbre).

“Gli studenti, superata la fase acuta, – ha dichiarato la preside – sono stati dimessi e stanno facendo ritorno a casa”.

Laura Beggiora

20/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...