domenica 16 Gennaio 2022
2.4 C
Venezia

Stazione di Mestre: straniero indiavolato aggredisce passanti senza motivo

HomeStranieri violentiStazione di Mestre: straniero indiavolato aggredisce passanti senza motivo

Fermati due nordafricani: rapinavano con una pistola sulla cinta in prossimità delle stazioni

Stazione di Mestre: minuti di paura per ignari passanti aggrediti immotivatamente da un esagitato straniero.

I fatti nel pomeriggio di ieri, 16 dicembre.

Gli agenti, chiamati da una signora, sono intervenuti all’ingresso del sottopasso ciclopedonale che attraversa la stazione ferroviaria.

La segnalazione parlava di un giovane che aggrediva i passanti brandendo in mano un oggetto di metallo.

Alla vista degli agenti l’uomo non ha esitato a gettarsi contro di essi comprendendo il motivo del loro arrivo.

Solo che la violenza che manifestava l’uomo ha indotto gli agenti Polfer a richiedere l’ausilio di una Volante della Questura di Venezia, che in pochi minuti è arrivata sul posto.

A questo punto, nonostante una forte resistenza, l’uomo è stato finalmente bloccato.

Condotto presso gli uffici della Sezione Polfer, però, ha continuato a sfogare tutta la sua aggressività, in tutte le forme di violenza possibili, danneggiando gli arredi, cercando di colpire gli operatori e producendosi in gesti di autolesionismo.

Alla fine la Polizia Ferroviaria ha formalizzato l’arresto di B.K., cittadino straniero in Italia senza fissa dimora, già gravato da numerosi precedenti per reati contro la persona.

B.K., resosi responsabile dei reati di violenza e resistenza a P.U. danneggiamento aggravato, lesioni e minacce, è stato tratto in arresto e condannato dal Tribunale di Venezia per direttissima martedì mattina a 10 mesi con custodia cautelare in carcere.

Gli agenti hanno anche raccolto le testimonianze di alcuni passanti che hanno dichiarato di esser stati vittime di violenza improvvisa, inconsulta e immotivata da parte del fermato.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Oramai non fa più notizia, episodi di questo tipo sono frequenti, mi dispiace x le forze dell’ordine che rischiano di suo e senza nessuna tutela anzi rischiando anche qualche denuncia. Hanno rotto fortemente i c……i

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv

Laddove non si convince, si scatena la creatività e il far da sé. Barche private, iniziative dovunque, social scatenati, soprattutto tra chi vive nelle isole e deve recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola: ognuno si organizza a modo...