Caso Stamina, il tribunale mette la parola fine. Vannoni patteggia

ultimo aggiornamento: 28/01/2015 ore 09:32

111

stamina processo vannoni patteggia altri

Si è conclusa l’udienza preliminare sul caso Stamina, quella in cui si discute dei patteggiamenti. A chiedere di patteggiare pene comprese fra un anno e un anno e dieci mesi sono stati sei imputati su 13.
Hanno scelto il rito abbreviato Carlo Tomino dell’Aifa e Marcello La Rosa, ex socio di Vannoni.
Affronteranno invece il processo i quattro medici degli Spedali Civili di Brescia: l’ex direttore sanitario Ermanna Derelli, Fulvio Porta, Carmen Terraroli, Arnalda Lanfranchi, che puntano ad un proscioglimento.
Vannoni, il creatore del “metodo Stamina” per evitare un processo in cui è accusato di associazione per delinquere a scopo di truffa, attraverso i suoi legali ha proposto un anno e dieci mesi di reclusione con la condizionale e la non menzione della pena nel certificato penale.
Il 18 marzo il gup, Potito Giorgio, si esprimerà nel merito.

Mario Nascimbeni


[28/01/2015]

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here