JESOLO, MOZIONE ANTIFASCISTA IN CONSIGLIO COMUNALE. FAVARO (FORZA NUOVA): ZOGGIA E SINISTRA, LONTANI ANNI LUCE DALLE ISTANZE DEI CITTADINI. IMPLEMENTEREMO LA NOSTRA ATTIVITÀ POLITICA NELLA CITTÀ.

Nella giornata di ieri, il Consiglio Comunale di Jesolo ha approvato una mozione della maggioranza, che vorrebbe vietare l’uso di spazi pubblici ad associazioni politiche ritenute di matrice razzista, xenofoba e neofascista. Il consigliere piddino di maggioranza Damiano Mengo, uno dei promotori della anacronistica iniziativa, tira in ballo direttamente Forza Nuova, colpevole, a suo dire, di aver promosso diverse attività militanti nella città veneta.

Sulla questione interviene Andrea Visentin, coordinatore regionale del movimento politico: “quando un movimento nazionalpopolare, com’è Forza Nuova, fa una politica concreta, andando incontro al bisogno di sicurezza dei cittadini, è normale che le fazioni antinazionali liberal e della sinistra di matrice globalista, che oggi governano Jesolo, attuino simili provvedimenti, con la vana speranza di limitare la nostra presenza nelle strade e nelle piazze. Ma tutto ciò, ben lontano dal fermarci, ci convince sempre più, se mai ce ne fosse bisogno, di essere nel giusto.”

“Zoggia e compagni si mettano l’anima in pace”, dichiara Rudi Favaro, segretario provinciale di Forza Nuova, “infatti implementeremo le nostre attività militanti nel territorio del Comune di Jesolo; crediamo che la battaglia per la sicurezza dei cittadini sia sempre giusta, soprattutto in una città che vive di turismo come Jesolo, che non può permettersi di essere in balia di spacciatori e criminali allogeni, e di registrare gravissime violenze come quelle accadute recentemente.”

Forza Nuova Veneto


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here