Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.2C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreSpagnolo esagitato spara in calle, poi tira acido ai poliziotti

Spagnolo esagitato spara in calle, poi tira acido ai poliziotti

Spagnolo esagitato spara in calle, poi tira acido ai poliziotti

Terrore a Castello, Venezia, mercoledì sera. Alle ore 21.55, la Polizia di Stato, tramite personale delle Volanti della Questura di Venezia, con operazione diretta dal Dirigente del Commissariato San Marco, coadiuvato dal Dirigente dell’UPGeSP, ha tratto in arresto un uomo di nazionalità spagnola, classe 1970.

Improvvisamente, nel silenzio, spari per strada: colpi di pistola distintamente avvertiti. Subito parte la telefonata al 113.
Solbes Casabuena Sergio Manuel, questo il nome dell’arrestato, ubriaco ed armato con pistola scacciacani, nonché alterato a causa di una lite con la compagna, è l’uomo che ha fatto il finimondo prima di tentare di recare danno agli agenti.

Lo spagnolo si è scatenato esplodendo alcuni colpi di pistola all’esterno, in Calle dei Furlani, per poi barricarsi in casa.
Il personale della Volante lagunare, giunto tempestivamente sul posto a pochi minuti dalla chiamata al 113, comprendeva fin da subito che la situazione era estremamente delicata e rischiosa, anche in ragione del fatto che l’uomo era stato visto brandire un’arma corta da fuoco sul balcone della propria abitazione e puntarla verso gli agenti.

Subito, quindi, si metteva in sicurezza la zona con l’ausilio di personale dei Vigili del Fuoco e del 118, e si predisponeva un dispositivo rinforzato pronto all’irruzione.

Dapprima si tentava la mediazione con il soggetto il quale, tuttavia, si rivolgeva ai poliziotti con frasi ingiuriose e minacciose.
All’apice dell’aggressività, l’esagitato ha pensato bene di gettare addosso al Dirigente dell’UPGeSP acido solforico, provocando al poliziotto lesioni al volto ed alle mani, valutate guaribili in 20 giorni.

Immediati i soccorsi al Funzionario, che veniva subito portato in ospedale per le cure del caso.

Immediata, a questo punto, la reazione di forza del dispositivo di polizia che, per ordine del Dirigente del Commissariato San Marco, faceva irruzione all’interno dell’abitazione e neutralizzava l’uomo, immobilizzandolo prima che potesse commettere altri gesti inconsulti.

L’abitazione veniva perquisita, ed all’interno della stessa venivano rinvenute n. 2 pistole scacciacani, n. 2 dispositivi teser, altri dispositivi elettronici ed una bottiglia bianca di acido solforico. Tutto il materiale veniva sottoposto a sequestro penale, così come anche il giubbotto antiproiettile che, nel frangente, era stato indossato dal Dirigente l’UPGSP, anch’esso corroso dall’acido solfidrico.

L’uomo veniva tratto in arresto e tradotto presso il Carcere di Santa Maria Maggiore a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nella foto, gli agenti esaminano l’arsenale rinvenuto in casa dello spagnolo. Nello sfondo, il giubbotto corroso dall’acido che indossava il funzionario di polizia. In primo piano la bottiglia di acido solforico.

Laura Beggiora
25/02/2016

(cod sparise)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...