23.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

la PM di Mestre interrompe lo spaccio in via Miranese. Chi compra la cocaina?

HomeMestre e terrafermala PM di Mestre interrompe lo spaccio in via Miranese. Chi compra la cocaina?

la PM di Mestre interrompe lo spaccio in via Miranese. Chi compra la cocaina?
Chi sono i consumatori di cocaina del territorio di Mestre? Se mai vi è balenata la curiosità di ipotizzarne un identikit, forse la notizia di oggi la appaga. I controlli antidroga della Polizia municipale del Comune di Venezia nel centro di Mestre stanno proseguendo e, se nelle scorse settimane erano intervenuti con arresti e denunce per colpire l’offerta, ieri sera è stata invece colpita la domanda.

Tre radiomobili del Servizio Sicurezza urbana, assieme al cane antidroga Kuma, sono intervenute più volte in via Miranese, lungo il tratto compreso tra il cavalcavia della Giustizia e via Calucci, per intercettare le auto in uscita dal parcheggio scambiatore confinante con la Stazione ferroviaria.

Si tratta infatti di uno dei luoghi dove avviene lo spaccio di cocaina: i clienti arrivano al parcheggio in auto o a piedi, scendono dalla vettura e si avvicinano alle mura di confine con la Ferrovia, dove ricevono la droga. Altri fermano perfino l’auto in tangenziale e scendono al parcheggio dalla scala di emergenza.

I clienti di questo traffico hanno rivelato agli agenti una provenienza varia: si va dal manager in carriera, all’operaio che suda per arrivare a fine mese e persino alla casalinga di giorno insospettabile nelle sue faccende.

Al termine del servizio, a tre persone che avevano acquistato cocaina, è stata ritirata la patente di guida. In un caso il cliente ha gettato per terra due ovuli acquistati, prontamente rinvenuti da Kuma. Negli altri casi la vista del cane è stata sufficiente ad ottenere una consegna spontanea.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.