22.4 C
Venezia
martedì 22 Giugno 2021

Spaccio a Mestre, due stranieri arrestati in via Tasso

HomeAltre NotizieSpaccio a Mestre, due stranieri arrestati in via Tasso

Spaccio a Mestre, due stranieri arrestati in via Tasso

L’attenzione della Polizia di Stato nei confronti del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti ha portato nella serata di ieri venerdì 24 novembre, all’arresto di due cittadini stranieri per la detenzione ai fini di spaccio di oltre 30 grammi di eroina.

Da qualche giorno gli agenti del Commissariato di Mestre stavano controllando presenze e movimenti sospetti di alcune persone nei giardini pubblici di via Tasso, area verde posta nelle vicinanze di due istituti scolastici: il liceo classico Franchetti ed il liceo artistico.

Nel pomeriggio di ieri i poliziotti sono intervenuti allorquando un cittadino marocchino, poi identificato per LABOUKI Omar, di circa 40 anni, aveva consegnato ad un altro soggetto, BEN ALI Chendli, tunisino cinquantenne, quattro involucri che quest’ultimo ha nascosto nel giardino pubblico. In quel momento l’intervento degli agenti del commissariato di Mestre, che hanno fermato i due cittadini stranieri e recuperato quanto era stato nascosto.

Dagli accertamenti compiuti successivamente è emerso che gli involucri contenevano sostanza stupefacente, eroina, per un peso complessivo di circa 33 grammi.

I due stranieri, uno dei quali già noto agli operatori perché deferito anche in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, annoverano diverse condanne sempre per la violazione del testo unico in materia di sostanze psicotrope. Pertanto, anche in ragione della quantità di stupefacente e della circostanza che si tratta di eroina e che l’attività illecita veniva posta in essere nelle immediate vicinanze di due istituti scolastici, i due stranieri sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità giudiziaria al carcere Santa Maria Maggiore in attesa di giudizio.

Durante l’attività di polizia giudiziaria è stata sequestrata la droga, oltre a denaro contante, verosimile provento di spaccio.

La posizione sul territorio nazionale dei due soggetti è in corso di valutazione.

26/11/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor