Spaccio a Lido, arrestato marocchino vicino ai pontili

ultimo aggiornamento: 11/04/2015 ore 10:58

227

lido  s m elisabetta motoscafo VTVE

In piazzale Santa Maria Elisabetta, al Lido di Venezia, gli agenti della volante lagunare, nel percorso di rientro a Venezia, dopo avere effettuato un intervento minore, hanno notato, in prossimità del pontile dell’imbarcadero dei vaporetti, un soggetto sospetto.

Fermato e sottoposto a controllo, è risultato trattarsi di tale Chouaibi El Mostafa, cittadino marocchino di 33 anni, con a carico immerevoli precedenti di polizia in materia di reati di immigrazione clandestina, contro la proprietà, le armi e il patrimonio.


Nel corso del controllo, emergeva come lo stesso fosse in possesso di 90 grammi di sostanza stupefacente che si è poi accertato essere hashish. Condotto presso gli uffici della Questura di Venezia, è stato posto in stato d’arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio, e trattenuto presso le celle di sicurezza della Questrura in attesa del processo con rito direttissimo che si è svolto stamattina: processo rinviato a lunedì con permanenza in carcere dell’arrestato.

11/04/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here