Spaccio in barca a Venezia: “Vieni a fare un giro” e si vendeva la droga a bordo

L'operazione di polizia ha portato due arresti e altre misure cautelari. Altre informazioni saranno rivelate nelle prossime ore. L'organizzazione avrebbe avuto base in certo storico, a Rialto, con diramazioni però anche a Mestre

ultimo aggiornamento: 21/05/2017 ore 21:30

980

Spacciatori in barca a Venezia: "Vieni a fare un giro" e si vendeva la droga a bordo

Idea ingegnosa: fatti salire “i clienti” in barca per un giretto in laguna o per i rii di Venezia, avveniva la cessione di droga già confezionata, al riparo da occhi e presenti indiscreti. L’imbarcazione in navigazione diventava così teatro dello spaccio.

Una nuova operazione contro il traffico di droga a Venezia ha portato arresti questa mattina grazie ad una operazione di Polizia che ha scoperto, appunto, come avvenivano le cessioni di droga in barca durante giro in laguna.

Gli spacciatori, per cercare di passare inosservati, facevano salire i “clienti” in barca come normali passeggeri. Uno stratagemma che però non è servito a sviare le indagini della squadra mobile della Questura di Venezia che ha dato il via ad una operazione che ha portato a due arresti e all’esecuzione di alcune misure cautelari.

Le indagini hanno permesso di sgominare una rete di spaccio che oltre al centro storico veneziano, in particolare nella zona di Rialto, operava anche a Mestre.

► Il video delle operazioni di Polizia contro lo spaccio in barca a Venezia
► Droga a Venezia: il fruttivendolo di Rialto al posto della frutta aveva stupefacenti e armi
► Venezia: gestore di noto ristorante a Rialto tra arrestati per spaccio di stupefacenti dai Carabinieri

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here