4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

SOS trasporti: Actv ci prova ma il problema Venezia è radicale

HomeTrasportiSOS trasporti: Actv ci prova ma il problema Venezia è radicale
la notizia dopo la pubblicità

A gennaio le modifiche al servizio automobilistico di Actv

SOS Trasporti: i mezzi non reggono i troppi viaggiatori. La filosofa Maria Zambrano in suo libro scrive che per capire come si sente la gente in una città e dovunque, basta guardare come cammina, come viaggia sui mezzi pubblici. Se questa teoria la abbiniamo a Venezia, che dire dei disagi della gente per strada, sugli autobus, sul tram, su vaporetti e motoscafi, sui pontili, stretta stretta fra turisti che, ad ogni buon diritto, vogliono visitare Venezia, magari partendo da Mestre, dagli ostelli di via Ca’ Marcello che annunciano ulteriori prolificazioni?

Nessuno vorrebbe vestire l’abito dell’Assessore ai Trasporti Renato Boraso, che si trova ora intricato dentro lamentele, denunce pressanti da parte dei cittadini che si muovono per tante e diversificate ragioni sui mezzi Actv: studenti, pendolari, alle prese con mezzi stracarichi e con gli orari di lavoro e scuola da rispettare. Siamo arrivati ai malori, ai collassi, alle risse, situazioni che non giovano ad una decente vivibilità e che obbligano a rivedere il piano trasporti.
Questa emergenza è stata ampiamente trattata ieri dall’Assessore Boraso e dai vertici Actv, spiazzati dall’allarmante realtà, che ad essere rigorosi, mostra il volto schizofrenico di una città divisa tra bisogni e vantaggi.

Corso del Popolo, un punto nevralgico, proprio in quanto vicino al grande ostello A&O di via Ca’ Marcello. Sarà quindi potenziata la linea 4L, soprattutto al mattino, dalle 8 alle 9e30 in direzione Venezia, che con la linea 43 proveniente da via Torino, può decongestionare i flussi, così come la linea 2 e 19.

Certo, una goccia per un mare troppo grande, che come suggerisce Sgb trasporti, bisogna potenziare in considerazione delle continue e progressive presenze turistiche, che ormai tutti i mesi dell’anno arrivano puntualmente a Venezia.

Ancora si parla di sperimentazione e la resa è alle porte se si aggiungono nuove fonti di disagio, come lo spostamento del pontile dell’Accademia a San Vio, giustificato dall’avvio dei lavori del ponte, ma anche i restauri fino a dicembre per gli imbarcaderi di Rialto mercato e Ca’D’Oro.

I sindacati per Venezia sollecitano la continuità della linea 6, affinché il motoscafo funzioni anche di domenica, e il mantenimento, anche in inverno del vaporetto della linea 2, visto che la linea 1 è sempre affollata.

Una robusta matassa per Comune e Actv, che la città d’acqua e di pietra chiede di sbrogliare, cercando il bandolo giusto, ben sapendo che il servizio trasporti non può essere disgiunto dalle altre realtà che rendono emblematica la soluzione di un problema che si poteva e forse doveva prevenire, per arginare il malessere generale.

La filosofa Maria Zambrano aveva ragione, la gente si arrabbia, impreca, spinge, si ammala quando si sente ignorata e anche se non vinta, sottomessa a politiche irragionevoli: basta osservarla per chi vuol capire.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...