Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
4C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeviabilitàSmog e inquinamento a Venezia: livello arancione, limitazioni pronte

Smog e inquinamento a Venezia: livello arancione, limitazioni pronte

Nebbia e freddo in Veneto, bel tempo ma poca neve in montagna

Lo scopo è nobile e l’accordo condiviso. Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte sono le quattro regioni che hanno stipulato un patto: diminuire lo smog e migliorare la qualità dell’aria nei rispettivi territori di appartenenza. La nostra amministrazione comunale ha così approvato una delibera.

I criteri sono state emanati in conformità alle norme che dal 23 ottobre al 15 aprile 2018 (fatto salvo il periodo natalizio e festivo), e dovranno essere rispettate.

Verde, arancione e rosso sono i colori che l’Arpav ha scelto in qualità di sentinelle rivelatrici dello stato di salute dell’aria.

Il nostro Comune è tra ‘color che son sospesi’, non siamo al rosso che tutto prevale, ma all’arancione, finché si rimane sotto i 50 microgrammi per cubo di Pm 10, anche se i valori, rispetto l’anno scorso sono peggiorati e già dalla prossima settimana, se qualcosa non cambia, si va in emergenza.

Quali sono i rimedi suggeriti dal Comune? Le limitazioni all’uso di mezzi e consumi. “Qualora aumentassero ed emergessero i livelli arancione e rosso”, ha spiegato l’Assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin «Il Comune informerà i cittadini, attraverso il sito e i social network, perché sarà necessario adottare misure congiunte per poter affrontare l’allarme inquinamento”.

Potrebbe essere ridotto l’utilizzo degli impianti di riscaldamento civili alimentati a biomassa, diminuito l’uso di auto e motociclette per contrastare lo smog.

Si potrebbero usare i mezzi pubblici e lasciare la macchina in garage in tutto l’ambito della città metropolitana, ma l’Osservatorio regionale dell’Arpav, valutata la criticità della situazione quando si è raggiunto il livello 2, richiama le misure di contenimento di concentrazione degli inquinanti atmosferici fissate dalle ordinanze n. 665 del 12.10.2016 e n. 859 del 29.12.2016, che prevedono:
• il divieto, di utilizzare tutti gli impianti e apparecchi di riscaldamento civili alimentati a biomassa, almeno che non siano gli unici sistemi di riscaldamento presenti;
• il divieto di circolazione per i veicoli Euro 3 diesel, per 10 giorni, festivi compresi.

Restano chiaramente in vigore tutte le limitazioni già in atto in tema di impianti di riscaldamento e di circolazione dei veicoli (moto a due tempi Euro 0 e auto Euro 0 – 1 a benzina, Euro 1 ed Euro 2 diesel, senza filtro antiparticolato).

É confermato, infine, l’obbligo di spegnere i motori per gli autobus mentre stazionano al capolinea, per i veicoli merci durante le fasi di carico/scarico, per le auto in generale in attesa davanti ai semafori o ai passaggi a livello, e per i treni e/o le locomotive con motore a combustione nelle fase di sosta.

Valgono sempre e comunque le deroghe, che comprendono i mezzi che trasportano farmaci, i veicoli adibiti a cerimonie e quelli guidati dagli anziani, dai genitori che si recano a scuola per riportare a casa i figli.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.