-0.2 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Situazione Covid in Italia: aumentano casi, ricoveri rallentano

Home andamento pandemia Situazione Covid in Italia: aumentano casi, ricoveri rallentano
sponsor

Situazione Covid in Italia: aumentano i casi (dati di martedì) mentre rallentano i ricoveri.
Aumentano innegabilmente i casi di Covid-19 in Italia e la situazione generale dell’epidemia è definita in una fase di “grande incertezza”, come l’ha chiamata il fisico Giorgio Parisi, dell’Università Sapienza di Roma.
I dati del ministero della Salute indicano che i casi positivi sono aumentati del 14% in 24 ore, passando a 14.242 da 12.532, a fronte di 141.641 tamponi eseguiti (contro i 91.656 di 24 ore prima).
Di conseguenza il rapporto fra casi positivi e tamponi è tornato al 10,05%, in calo del 25% rispetto al 13,6% del giorno precedente.
Alto però sempre il numero dei decessi, 616, il 38% in più rispetto ai 448 del giorno precedente.
Il bilancio dei ricoveri nelle unità di terapia intensiva resta sostanzialmente stazionario, con un bilancio di sei pazienti in meno in 24 ore, nel saldo tra ingressi e uscite (sulle quali influiscono però i morti).
I nuovi ingressi sono stati 196, per un totale di 2.636.
I ricoverati con sintomi

sponsor

nei reparti ordinari sono aumentati di 109 unità, portando il totale a 23.712.
In isolamento domiciliare ci sono 543.692 persone, 6.042 in meno di ieri.
“Complessivamente il numero delle persone ospedalizzate o in terapia intensiva è di fatto costante da 20 giorni, con piccole oscillazioni negli ultimi 20 giorni”, osserva Parisi.
Senza dubbio, secondo l’esperto “siamo in una situazione ancora molto difficile, con circa 2.500 ricoverati nelle unità di terapia intensiva, e non possiamo permetterci un raddoppio”.
Senza contare il fatto, aggiunge, che “tutti i servizi sanitari non Covid si sono gravemente ridotti”.
Quanto ai casi, secondo Parisi ultimamente si nota un aumento rispetto al periodo precedente al Natale, “ma non è chiaro – rileva – quanto questo sia legato al numero dei tamponi eseguiti”.
Tra le regioni, dopo un breve intervallo il Veneto risale al primo posto, con 2.134 nuovi casi in 24 ore.
Al secondo posto la Sicilia, con 1.913 casi.
Poi Emilia Romagna (1.563), Lazio (1.381), Puglia (1.261) e Lombardia (1.146).
Anche in questo caso, secondo Parisi:

commercial

“la situazione è più o meno costante, con situazioni che cambiano molto da regione a regione. Una delle principali ragioni di incertezza, osserva, è nel fatto che “a volte regioni che sono state rosse stanno meglio di quelle che sono rimaste gialle“.
Si nota, per esempio, un grande aumento di casi in Sicilia, mentre in Lombardia la situazione è molto migliorata. In alcuni casi, insomma, “essere stati gialli non ha molto aiutato”.
La speranza, secondo il fisico, è che “la situazione generale possa migliorare con l’inizio delle vaccinazioni: una volta che medici e personale sanitario saranno vaccinati, gli ospedali potranno essere più sicuri e dai primi di febbraio mi auguro di vedere riduzione dei casi fra gli operatori sanitari”.
Restano però delle incognite, aggiunge, perché:

“nessuno sa bene quanto la propagazione del virus dipenda dalle condizioni atmosferiche: stiamo entrando in un periodo freddo che potrebbe influire sulla circolazione del virus e c’è anche il punto interrogativo su quanto incida effettivamente la variante inglese del virus SarsCoV2.
“In Italia, come in altri Paesi europei, non abbiamo l’abitudine di fare le sequenze dell’Rna virale, ma senza queste informazioni la situazione non può essere chiara: una cosa è dire che abbiamo trovato dei casi e una cosa è dire in quanta percentuale della popolazione è diffusa la variante”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.