7.5 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Signora di Murano respinta dal supermercato per i buoni: la cliente ha ricevuto le scuse

HomeMuranoSignora di Murano respinta dal supermercato per i buoni: la cliente ha ricevuto le scuse
la notizia dopo la pubblicità

Signora di Murano respinta dal supermercato per i buoni: la cliente ha ricevuto le scuse

Finale con lieto fine per la disavventura avvenuta sabato a Murano dove ad una cliente di un supermercato era stato rifiutato, con modi mortificanti, il pagamento con i buoni-spesa del Comune di Venezia. Voucher a sostegno delle persone in difficoltà in questo momento difficile, a causa dell’emergenza covid-coronavirus.

Questa mattina M.R., residente a Murano, ha ricevuto una telefonata da parte dei vertici dell’area commerciale della catena. Il responsabile che chiamava si è scusato subito con la signora per l’accaduto e, a titolo di risarcimento per lo spiacevole disguido, ha offerto alla donna una gift card per ulteriori acquisti nello store. Un gesto di grande disponibilità e attenzione verso i clienti da parte della catena.

Il gentile presente, però, è stato inizialmente rifiutato dalla signora muranese, sia perché non era questo il suo intento quando ha rivelato la vicenda, sia perché non riteneva una cosa corretta che dovessero ‘pagare’ loro per uno sbaglio in cui non avevano responsabilità.

In questa bella – alla fine – storia, il responsabile della catena ha dovuto insistere parecchio finché M.R. acconsentisse a ricevere l’omaggio a titolo di scuse. La donna è stata comunque piacevolmente colpita dalla telefonata, dalle scuse e dal gesto e ci ha confermato di ritenere chiuso e dimenticato lo spiacevole “equivoco”.

La signora ci ha informato subito sui nuovi sviluppi ed ha descritto come molto professionale e gentile il comportamento dei responsabili della catena di supermercati. Noi, che per primi avevamo seguito la vicenda fin dall’inizio, siamo felici per questo, ma soprattutto perché M.R. da oggi potrà fare la spesa ove ritiene più opportuno senza problemi di sorta.

Vorremmo anche aggiungere che sono stati e sono giorni di grande tensione per chi ha continuato a lavorare e lavora continuamente sotto pressione. Fondamentale riconoscere e riparare, e questo fa onore alla catena di supermercati.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Credo di non essere cattivo, mi auguro che la bottegaia venga lasciata a casa, se poi avrà bisogno di elemosina si rivolga pure a mè. Per quel che vale ho visto che a Murano sono presenti due catene di alimentari a valenza nazionale, sarà mia cura non servirmi piu da loro. Cordialità da Giampaolo Penso Spinea.

  2. Sì, ma non è stata l’arrogante bottegaia a rivolgerle le scuse, bensì i suoi superiori. Così non va affatto bene.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...