Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.8C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeChiese e simboli sacriScritte sataniste sulla chiesetta dell'ex Ospedale Al Mare

Scritte sataniste sulla chiesetta dell’ex Ospedale Al Mare

Degrado, abbandono e, come se non bastasse, è comparsa una scritta che inneggia al demonio, assieme ad altri graffiti e disegni. Un atto ancor più grave se si considera che la chiesa non è mai stata sconsacrata

Lido, agenti all'ex ospedale aggrediti da senegalese col cane

Degrado, abbandono e, come se non bastasse, è comparsa una scritta che inneggia al demonio, assieme ad altri graffiti e disegni. Un atto ancor più grave se si considera che la chiesa non è mai stata sconsacrata.

Lancia così un appello don Giancarlo Iannotta per quella chiesetta imprigionata nel cantiere del’ex Ospedale al Mare del Lido. Vittima (anche lei) di anni e anni di degrado e di abbandono, delle piogge e del vento e ora sfregiata da svastiche e scritte sataniche deliranti.

La profanazione di quel tempio caro ai lidensi si è ampiamente avverata, eppure, non essendo mai stata sconsacrata, la chiesetta è ancora considerata luogo di liturgia che il Patriarcato ha dato in custodia alla parrocchia di San Nicolò.

Anche facendo i salti mortali, il parroco non ce la fa ad assolvere il compito di proteggerla; dentro il cantiere, dove presumibilmente inizieranno presto i lavori di restauro, non si può entrare e tutta l’area si presta così a intrusioni di ogni tipo, che un posto desolato richiama. Gli effetti sono anche i saccheggi, le svastiche, i disegni e le frasi offensive che sembrano completare il quadro di un ambiente dimenticato.

I lidensi non hanno scordato padre Renato Ellero, l’amato cappellano della chiesetta di Santa Maria Nascente dell’ex ospedale, né la spiritualità del luogo, che quando ‘viveva’ era un punto di riferimento importante per i pazienti, gli abitanti e non solo.

Don Iannotta chiede che qualcuno si assuma la responsabilità di questo stato di cose, lui, con la sua comunità pastorale ha cercato di mantenerla in vita negli ultimi anni, ma ora, essendo stata dichiarata area di cantiere, ha dovuto abbandonarla al suo destino, interrogandosi su responsabilità e tutela e appellandosi alla necessità che quel luogo spettrale non si rassegni all’oblio.

Andreina Corso

► Droga scoperta all’ex Ospedale Al Mare a Lido
► Ex Ospedale al Mare, a Lido arrivano i resort ma ci sarà nuovo “Monoblocco”

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...