Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
5.7C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeSaluteSciopero medici di base mercoledì e giovedì, ed è solo l'inizio

Sciopero medici di base mercoledì e giovedì, ed è solo l’inizio

sala attesa medico
Sciopero dei medici di base mercoledì e giovedì prossimi, l’8 e il 9 novembre. I Medici di famiglia saranno in sciopero, del resto annunciato e ora confermato, per ribadire le ragioni e i problemi che li hanno portati a questa ‘tormentata’ scelta.

Una volta fallito il tentativo di evitarlo, dopo un incontro infruttuoso tra l’assessore alla Sanità Lucio Coletto, il direttore dei Servizi socio sanitari Domenico Mantoan, e le parti sindacali (Fimmg, Snami, Intesa sindacale e Smi), lo sciopero verrà attuato e oltre agli ambulatori riguarderà anche la Continuità assistenziale e data la delicatezza che questi servizi investono, sono tanti i cittadini che sperano in una soluzione, in un accordo che metta a tacere le legittime preoccupazioni: forse uno spiraglio sembra essersi individuato in un ulteriore confronto tra regione e sindacati.

Lo sciopero sarà particolarmente “importante” perchè riguarderà per la prima volta un’astensione dal lavoro di 48 ore consecutive di una categoria di così primaria importanza.

E siamo solo agli inizi della vertenza, dato che i quattro sindacati all’unisono hanno deciso che le giornate di sciopero saranno 81 da qui, a dicembre 2018. Una scure sulla salute dei cittadini, e il Tribunale del Malato esprime tutto il suo malessere per quel che può succedere, anche se nel rispetto della legge, saranno garantiti i servizi essenziali, quali l’assistenza domiciliare e le cure urgenti ai malati cronici e terminali : queste le garanzie sindacali, che comunque non rassicurano l’utenza.

Sciopero dei medici di base che fanno seguito, con questa iniziativa, alla prima agitazione sindacale in merito alla sospensione dell’invio telematico delle ricette, ma le questioni sul tappeto sono tante e complesse. I medici di famiglia hanno affrontato questa decisione, sapendola in parte impopolare: i vaccini contro l’influenza in essere, le emergenze quotidiane e la necessità di affrontare il tema Salute in tutte le sue sfaccettature, li hanno indotti a non retrocedere ed hanno spiegato tutto a Padova, il 4 Novembre durante l’Assemblea intersindacale regionale, all’hotel Crownw Plaza .

Che fare intanto, si chiedono i cittadini, meglio prevenire, quindi in questi giorni gli ambulatori saranno intasati, i medici dovranno affrontare una pressante richiesta di prestazioni e prescrizioni di farmaci, e già si può prevedere la conseguenza di un aumento di presenze al Pronto Soccorso.
“Si è arrivati tardi e male”, dicono dal Centro per i diritti del malato cittadino “c’è urgenza di accordo, di tenuta della cura della salute pubblica”:

Insistono i sindacati per l’attuazione del Piano sociosanitario per far partire le medicine integrate, gli ospedali di comunità e il fascicolo sanitario elettronico, l’integrazione tra ospedale e territorio e la valorizzazione del ruolo dei medici di famiglia, che hanno molto da dire e rivendicare alla Regione Veneto: non ultima la questione politica, l’aver privilegiato lo sviluppo informatico settoriale, anziché la prevenzione, la valorizzazione e la risposta al bisogno di salute .

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.