Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.6C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreSciopero del panino, larga astensione dalle mense (nelle scuole ove possibile)

Sciopero del panino, larga astensione dalle mense (nelle scuole ove possibile)

Sciopero del panino, larga astensione dalle mense (nelle scuole ove possibile)

Più di 4.000 bambini nelle scuole hanno mangiato con il ‘pranzo al sacco’. I comitati dei genitori che hanno promosso la protesta contano 4551 disdette, che corrispondono circa alla metà di quei 10mila pasti che vengono distribuiti ogni giorno nelle mense di Ames.

Lo sciopero del panino ha importantissime implicazioni: da una parte i genitori delle scuole elementari e degli asili di Venezia che protestano contro gli aumenti dei ticket – buoni pasto, dall’altra un’intera economia di scala che rischia di essere messa in ginocchio. La ditta che produce i pasti, infatti, ricevendo le disdette all’ultimo momento, corre il rischio di dover buttare via quintali di cibo già approvviggionato. Per non parlare del personale che resta inoperativo e diventa a rischio ridimensionamento nei periodi prolungati.

Tutto ciò quando il Comune, reale soggetto che decide i costi, resta osservatore indisturbato.
I genitori chiedono da ormai un anno che venga ripristinato il costo dei buoni mensa in vigore prima dell’intervento del commissario straordinario Vittorio Zappalorto (pre-Brugnaro).
In pratica 3.85 euro anziché i 4.25 attuali.
Ma nonostante il nuovo sindaco avesse promesso il suo interessamento in campagna elettorale, il Comune spiega che non si può fare altrimenti per problemi di bilancio.

La protesta continua, quindi… ove possibile. Alla Diaz di Venezia, ad esempio, il dirigente scolastico si è premurato di dare un ‘out-out’ inviando un comunicato ad ogni famiglia in cui, in pratica, si dice ai bambini che fanno il tempo pieno: in mensa l’unico cibo autorizzato ad essere consumato è quello fornito dalla scuola. Nella scuola l’unico spazio dove è possibile consumare cibo è la mensa. Per motivi di igiene e sicurezza, in qualunque altra area è vietato.
Come dire: scacco al re, e i genitori non possono più muovere, anche se d’accordo con la protesta.

26/02/2016

(cod menscuo)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...