Sciopero 12 settembre, primo giorno di scuola: fermi Actv e trasporti in genere

324

Oggi sciopero, si fermano tutti. Trasporti minimi e fasce protette

Dodici Settembre, primo giorno di scuola e sciopero dei trasporti pubblici. Primo suono di campanella all’unisono, inizia la scuola e primo sciopero dei trasporti pre autunnali. Lo ha proclamato il Sindacato autonomo Sgb, per tutte le 24 ore di lunedì. Nella terraferma saranno garantite le fasce orarie protette:6/9 – 16.30/19.30., mentre Venezia pagherà il conto più caro, perché non ci sarà nessun mezzo ad attraversare il Canal Grande.

Quindi i veneziani, gli studenti, in cuor loro sperano che non siano tanti i lavoratori ad aderire allo sciopero, che comunque nasce da motivi di disagio del personale ACTV, da rivendicazioni di carattere contrattuale e non solo.

I lavoratori insistono con l’Azienda dei Trasporti, affinché si controllino i mezzi di navigazione e automobilistici, che a loro giudizio necessitano di una manutenzione non più rinviabile.

Pesa su Sgb l’opinione di Actv che considera questo sindacato minoritario ed ininfluente, di poco peso rispetto le vertenze. Questo giudizio è stato criticato dal sindacalista Sgb Giampietro Antonini, che lo ha ritenuto improprio e fuori luogo.

Del resto Antonini sostiene che Sgb ha sostituito Usb (Sindacato di base) a tutti gli effetti, anche contrattuali. E che è del tutto legittimo che si occupi delle esigenze dei lavoratori, degli atti disciplinari e della gestione dei sinistri. Certo, giuste motivazioni, rispettose del diritto di sciopero, che stridono un po’, se calate nel primo giorno di scuola, sapendo che provocherà molti disagi.

Del resto chi ha deciso la data del 12 per lo sciopero non lo ha fatto a cuore leggero, ma lo ha scelto consapevolmente, sperando che l’ACTV consideri seriamente i problemi fin qui manifestati dai lavoratori e che attendono la dovuta risposta.

Per quanto riguarda le modalità dello sciopero, questa la situazione.
Actv informa che lunedì 12 settembre 2016 una sigla sindacale (SGB – sindacato non riconosciuto, cioè privo di rappresentanza legale nelle trattative e controversie collettive) ha proclamato uno sciopero di 24 ore che interesserà il personale Actv dei settori navigazione e automobilistico nonché il personale delle biglietterie e punti vendita Venezia Unica.

Saranno garantite le fasce orarie nel settore automobilistico dalle ore 6.00 alle ore 8.59 e dalle 16.30 alle 19.29 e i consueti collegamenti con le isole nel settore navigazione.

La funicolare terrestre People Mover sarà regolarmente operativa e fermi restando i servizi minimi sopra citati, Actv informa che, fuori dalla fasce orarie di garanzia, saranno organizzati servizi secondo la disponibilità di uomini e mezzi.

Redazione | 09/09/2016 | (Photo d’archive) | [cod sciopero]

Riproduzione Riservata.

 

2 persone hanno commentato questa notizia

  1. Penso sia giusto far controllare i mezzi ma si dovrebbe controllare come
    questi vengono usati. alle volte, specie i battelli, subiscono dei repentini ed inopportuni cambi di marcia speciamente quando il pilota arrivando al pontile
    e parlando con il marinaio si accorge di andare troppo veloce e sbatte.
    Oltre ai diritti il sindacato dovrebbe conoscere anche i doveri.
    Possibile che il marinaio debba sempre rimanere a parlare in cabina invece
    di controllare le valige, liberare i barcarizzi e controllare lo’imbarco e lo sbarco.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here