2.8 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Michael Schumacher non si sveglia, l’idea: ‘Fargli sentire il rombo dei motori di Formula Uno’

HomeMondoMichael Schumacher non si sveglia, l'idea: 'Fargli sentire il rombo dei motori di Formula Uno'
la notizia dopo la pubblicità

schumacher video dell'incidente

«Schumacher reagisce bene al processo di risveglio dal coma iniziato questa settimana» era stato pubblicato dal quotidiano sportivo L’Équipe, ma sembra fossero solo supposizioni o illazioni, i dati oggettivi non hanno confermato, tanto che dalla Svizzera arrivava la doccia fredda: «Sono soltanto illazioni. E noi non commentiamo le illazioni» aveva dichiarto la manager del campione, Sabine Kehm.

Michael Schumacher si può dire in fase di risveglio perchè sarebbe completata la terapia farmacologica che mantiene il paziente in stato di coma indotto, però, come dicevano i sanitari, quel punto ci si trova davanti ad un bivio.

Stéphan Chabardes, uno dei professori neurochirurghi dell’ospedale di Grenoble in cui è ricoverato dal 29 dicembre il pilota, ha confermato all’emittente parigina BFMTV che il loro famoso assistito «è in fase di risveglio» dal coma farmaceutico e, secondo pareri medici, «se dopo un mese il paziente non è morto la possibilità che si risvegli è altissima».

Ma Schumacher non si è ancora svegliato, e questo è un fatto. Molte fasi delicate sono davanti al campione tedesco ora, nulla è automatico. Il processo che può richiedere mesi, riaprire gli occhi non significa automaticamente tornare come prima. I danni cerebrali sono tuttora ancora da valutare.

Michael Schumacher è ormai ricoverato da un mese dopo il drammatico incidente sugli sci, a Méribel, quando il campione ha urtato con lo sci una roccia ed è caduto andando a sbattere con il capo contro un’altra roccia, in un urto talmente forte che il suo casco si è sfondato.

Da ieri circola la notizia, (non confermata dalla famiglia) che, per svegliare il Ferrarista, a Schumacher venga fatta ascoltare la sua musica preferita: il rombo dei motori dei bolidi di Formula Uno. Una strategia che può apparire verosimile, ma delicata e forse prematura. Soltanto i medici curanti sono al corrente delle reazioni di Schumi ai tentativi di svegliarlo e alle semplici sollecitazioni cui viene sottoposto. Soltanto loro sono titolati a comunicare importanti variazioni a quella condizione «stabile ma critica» che reiterano invariabilmente i comunicati di Sabine.

Paolo Pradolin

[30/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...