Scegliere il materasso online: è possibile? Come si fa?

ultimo aggiornamento: 14/09/2020 ore 17:42

56

Scegliere il materasso online: è possibile? Come si fa?

Ogni punto vendita fisico di materassi sostiene che per acquistare il materasso giusto sia necessario sdraiarcisi sopra per qualche minuto. In realtà le cose non stanno esattamente così, ovvero, è di certo vero che la prova fisica è di certo esauriente, ma se ci si passa sopra ben più di qualche minuto. Il consulente che si può trovare in un negozio di materassi, come quello che potrebbe dare aiuto via web, si basa di fatto su parametri standard per consigliare un modello o un altro, la prova fisica, diciamo, è più utile a chiudere il cerchio e a concludere la vendita.

È per questo motivo che oggi come oggi si può dire che si possa comprare in tutta tranquillità un materasso anche online, con il vantaggio, anzi, che risparmiando si può comprare anche un modello migliore. Il risparmio infatti sul web, come per tante altre categorie merceologiche è assicurato.


Come si sceglie il materasso giusto?

Sul mercato oggi ci sono moltissime tipologie di materasso: più o meno rigidi, più o meno grandi e di materiali molto diversi. Per scegliere al meglio i materassi online, ma anche in un punto vendita, è importante tenere presenti parametri come: il peso del soggetto, la statura, la posizione nel dormire, le abitudini, il comfort, lo status di salute. Vediamo nel dettaglio.

Misure del materasso


Ci sono delle misure standard in commercio, ma si ha sempre la possibilità di richiedere un prodotto su misura in caso di esigenze particolari. Nel riposo la persona deve potersi distendere senza problemi, senza restare sul bordo del letto, né tanto meno avanzare al di fuori. La giusta misura, quindi, è un materasso che dia uno spazio attorno alla persona di 20-30 cm.

Il materasso può essere singolo, a una piazza e mezza, a due piazze o alla francese (un formato raro in Italia). Lo spessore di un buon materasso è di solito fra i 23 ed i 30 centimetri e dipende dal peso della persona.

Quali sono i tipi di materasso più diffusi in commercio?

Il classico dei classici è il materasso a molle, un amore per tanti. Con la sua elasticità e solidità è un materasso che è ancora fra i più comprati. SI adatta a chi soffre il caldo perché permette una buona areazione. Le molle isolate singolarmente fra loro permettono di evitare la frizione fra le stesse che si aveva nei primi modelli a molle: i moderni prodotti, insomma, non sono proprio come quelli di molti anni fa.

Arrivato sul mercato qualche tempo dopo è invece il materasso in lattice. Questo è una gomma che permette di sorreggere e nel contempo di adattarsi alla forma del corpo, grazie ad una pasta flessibile e medio rigida. Il modello è perfetto per chi si muove molto nel sonno, in particolare a pancia in su o a pancia in giù. Il lattice è di solito la prima scelta di chi soffre di allergie.

Il tipo di materasso rivoluzionario degli ultimi anni è quello in memory foam. Si tratta di un materiale che si adatta alle forme del corpo grazie al calore e per questo lo sorregge in modo omogeneo, anche se si assumono posizioni particolari come quella laterale, limitando la pressione su spalle e fianchi. La temperatura trattenuta dal materiale rende però adatto il materasso ai climi rigidi o a chi non soffre molto il caldo. Se è vero si adatta alla perfezione al corpo, è tuttavia vero che ci mette un po’ ad adattarsi a nuove posizioni, quindi se ci si muove molto forse non è la scelta adatta.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here