5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
22.5 C
Venezia
lunedì 14 Giugno 2021

Scandalo Ater, veneziani poco sorpresi. “E Zaia puntava gli inquilini”

HomeNotizie Venezia e MestreScandalo Ater, veneziani poco sorpresi. "E Zaia puntava gli inquilini"

Scandalo Ater, veneziani poco sorpresi. E Zaia puntava gli inquilini

Censimento a tappeto. Questa la parola d’ordine di oggi all’Ater dopo le ultime notizie di indagini, irregolarità, e comportamenti dolosi.
E mentre vox populi i cittadini non si dicono sorpresi (“L’Ater? Ma si sapeva…”), sotto la lente di ingrandimento finiranno i contratti di tutti quanti hanno un’alloggio a canone non sociale.

L’Ater, che ha un buco in bilancio di circa 6 milioni, gestisce affitti di inquilini che non ce la fanno più a pagare la pigione essendo al di sotto della soglia minima dei 16 mila euro annui, e di altri che invece hanno superato la soglia dei 60 mila e non avrebbero più i requisiti. Il nuovo commissario, Salvatore Patti, sta per varare il nuovo regolamento per evitare che si ripeta il caso dei canoni tenuti fermi per anni, caso che ha portato alla condanna da parte della Corte dei Conti dell’allora responsabile del settore Giampaolo Zane e degli ex direttori Aldo Marcon, Domenico Contarin e Paolo Diprima. Saranno ridiscussi inoltre i criteri per le assegnazioni e le graduatorie degli aventi diritto.

E mentre in molti si interrogano sul ruolo della Regione (che aveva allontanato l’ex presidente Alberto Mazzonetto – poi reintegrato dai giudici – che per primo aveva denunciato irregolarità) un’aurea di fatalismo pervade i cittadini. Come una signora inquilina Ater di Castello che commenta: “Aspettiamo e segnaliamo la richiesta di manutenzioni da anni inutilmente. E poi il presidente Zaia va sui giornali a dire che gli inquilini Ater dovrebbero abbandonare le case dopo 5 anni per lasciarle libere ad altri, e poi affermando che gli inquilini stessi sono responsabili del degrado in cui versano gli appartamenti perché non provvedono alle manutenzioni. E intanto all’Ater succede quel che succede… ma lui non se ne accorge e pensa agli inquilini…”. (caseater)

Redazione
19/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor