Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeNotizie di aperturaSanta Maria Maggiore ad alta tensione. Aggressioni con sputi e urina addosso agli agenti

Santa Maria Maggiore ad alta tensione. Aggressioni con sputi e urina addosso agli agenti

Santa Maria Maggiore ad alta tensione. Aggressioni con sputi e urina addosso agli operatori

Nei giorni scorsi, più precisamente ieri e l’altro ieri, si sono verificati ancora eventi critici ed episodi di aggressioni all’interno della Casa Circondariale di Venezia Santa Maria Maggiore.
A darne la notizia è Umberto Carrano, Segretario Generale UIL PA Polizia Penitenziaria di Venezia che così commenta: nel giro di pochi giorni un doppio episodio di aggressione che ha visto subire le ennesime angherie perpetrate da parte di alcuni detenuti nei confronti degli agenti di polizia penitenziaria.

Nel caso di ieri, addirittura, dopo l’ennesima tentativo di rissa tra detenuti, prontamente evitato grazie alla professionalità del personale in servizio, per una specie di “vendetta” per aver evitato tutto ciò è stato buttata addosso al personale di polizia penitenziaria urina da parte di alcuni detenuti, mentre invece per gli episodi relativi all’altro ieri, risse ai passeggi o nei vari camminamenti che portano agli stessi, il personale si è dovuto subire gli sputi sempre da parte di detenuti.

Prosegue Carrano: “Stiamo attraversando indubbiamente un periodo di forti tensioni all’interno dell’istituto. La situazione ormai è divenuta ingestibile….non possiamo accettare quanto sta accadendo, infatti il personale di polizia penitenziaria oltre a fare fronte alle mille difficoltà gestionali dovute all’ormai cronica carenza di personale che ha visto effettuare turni di servizio anche fino a 12 ore consecutive con conseguenti revoche dei riposi settimanali, debba essere anche esposto alle continue violenze da parte di detenuti”.

“Sicuramente qualcosa nell’osservazione e gestione dei detenuti non sta funzionando….abbiamo più volte sollecitato l’Amministrazione sui vari livelli ad un immediato intervento al fine di trovare soluzioni idonee a ripristinare un clima di serenità lavorativa e sicurezza. Purtroppo, ad oggi, il nostro grido di allarme è rimasto inascoltato ed ecco le conseguenze”.

“Ci si augura – prosegue il sindacalista – che qualcuno si svegli!”. Chiudendo con un augurio e la massima solidarietà e vicinanza per i colleghi aggrediti.

23/08/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.