Santa Maria Formosa (Venezia): borseggio in diretta. Ecco come fanno [video]

4020

Santa Maria Formosa (Venezia): borseggio in diretta. Ecco come fanno

Santa Maria Formosa, a Venezia. Una mattina di 4-5 giorni fa. Improvvisamente un cellulare, casualmente, da dentro un caffè, riprende una scena inconsueta, ma purtroppo frequente nella nostra città.

Una borseggiatrice si avvicina da dietro ad un turista che si è fermato per fare una foto sul ponte e con mano lesta fa sparire il portafoglio dalla borsa a tracolla della vittima. Pochi attimi ed è già lontana.

Il borseggio dura un paio di secondi. Se la vittima potesse dircelo, ce lo confermerebbe: non ha sentito nulla, uno sfioramento forse. Come un soffio.

La borseggiatrice, se volesse, ce lo confermerebbe: ha precedenti come “esperta” nel settore, ovviamente con varie pendenze giudiziarie aggirate con astuzie varie. Qualcuno è anche certo di averla riconosciuta come protagonista di un video analogo di un anno fa girato dai “Cittadini non Distratti” nei pressi di Santo Stefano.

I borseggi a Venezia sono, purtroppo, una piaga onnipresente che la macchina legale non riesce a debellare, spesso rendendo inefficaci gli sforzi delle forze dell’ordine che si impegnano in un assurdo gioco di guardie e ladri.

Il video mostra spietatamente la tecnica: la giovane copre i movimenti della mano con una cartina geografica, con la quale sta recitando a sua volte la parte della turista, e il gioco è fatto. All’aperto. Alla luce del sole. In mezzo alla gente.

Ma è davvero così facile?
Ma soprattutto: è davvero così facile farla franca?

Il video del borseggio qui sotto.

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

  1. Le borseggiatrici incinte non si possono arrestare?
    Bene, ma poi quando i figlio è nato, siano condannate al doppio della pena, e senza attenuanti, e con l’aggravante di aver approfittato persino di un feto per delinquere impunite.

    Questa dovrebbe essere la legge da approvare…
    Basta impunità. Essere clementi non significa essere fessi!

    Prof. Fabio Mozzatto

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here