5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
17.6 C
Venezia
mercoledì 12 Maggio 2021

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

HomeCronacaReliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla SiciliaSanta Lucia da Venezia alla Sicilia

Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia.

Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia e Lucia fino all’aeroporto di Tessera, ove riceveranno gli onori di una pattuglia della Polizia in alta uniforme prima di essere imbarcata su di un aereo, sempre della Polizia di Stato, e condotta a Catania, da dove proseguirà verso la destinazione finale, ossia la città di Siracusa.

Ogni tappa sarà seguita direttamente dal Prefetto delle Reliquie del Patriarcato, peraltro Cappellano della Polizia di Stato, Don Giuseppe Costantini, che viaggerà con ii resti della Santa per l’intero itinerario fino al suo rientro a Venezia previsto, utilizzando gli stessi mezzi della Polizia, per il 22 dicembre prossimo.

Redazione

Data prima pubblicazione della notizia:

19 persone hanno commentato

  1. Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti. Lucia è più che viva e continua a ripetere loro, sepolcri imbiancati, razza di vipere,fino a quando dovrò sopportarvi

  2. Ritengo che la traslazione della Sacra Reliquia sia pienamente in linea con la politica e l’amministrazione di Vaticalia, monarchia confessionale con a capo l’ex tollerante (nei confronti della dittatura argentina) e ottimo testimonial del Vaticano, dottor Bergoglio, impreziosita dall’alto consiglio di augusti e pii personaggi, come lex cavaliere pregiudicato B. B. (Benito Berlusconi). “Ahi, serva Italia…”

  3. Ma la polizia italiana è dello Stato pontificio… pardon, del Vaticano o dello Stato laico(?) italiano? è così libera da impegni da perdere il suo tempo accompagnando nientemeno che i resti di un cadavere fatto oggetto di un culto superstizioso e paganeggiante?

  4. Quando ero piccolo e vivevo a Venezia quella di Santa Lucia era la mia parrocchia. Ogni volta che entravo in chiesa passavo davanti alla teca contenente la sua mummia nera. Era quantomeno inquietante. Non ho mai capito questa squallida mania del cattolicesimo di adorare reliquie e cadaveri e l’insana abitudine di ostentarli. L’unica spiegazione logica è data dal profondo rispetto dei VALORI in cui crede la chiesa cattolica: $, £, €.

  5. Giusta la scorta alla reliquia. Non fosse mai che venisse attaccata dalle scie chimiche o finisse sperduta in un cerchio nel grano, so subisse l’attacco di perfidi rettiliani.

    Poerannoi…

  6. Ogni giorno che passa, mi vergogno sempre di più di essere cittadino italiano! Non è possibile che i soldi pubblici, in un’Italia che boccheggia, piena di disoccupati, di poveri, di delinquenti a piede libero, vengano utilizzati per la “scorta” ad un mucchietto di ossa di dubbia provenienza e di dubbia identità spacciati per reliquie di Santa Lucia!!!!!!!
    Ognuno sia libero di credere a ciò che vuole, ma per favore teniamo nettamente separati la cosa pubblica dalla fede e dalla religione!!!!!!!! Chi vuol onorarare la santa e le sue ossa lo faccia con i propri soldi e non attingendo a piene mani ai soldi pubblici!!!!!!!!
    Basta, basta, basta, basta, basta, basta, basta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Basta col finianziamento al Vaticano, basta col finanziamento degli insegnanti di religione, basta col finanziamento delle scuole cattoliche, basta col finanziamenteo delle trasferte di scheletri per il piacere dui persone che non riescono a vivere la religione spiritualmente ma hanno bisogno di annusare cadaveri e reliquie!!!!!!!!!!
    BASTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Disapprovo nel modo più’ assoluto l’operato della Polizia di Stato che dimostra cosi’ di essere sotto l’influenza di un ente religioso. Quest’ultimo sembra richiedere o comunque ricevere imbarazzanti privilegi senza avere nulla da eccepire, anzi considerando queste situazioni come atti dovuti.
    La Chiesa ha bisogno di fare un esame di coscienza.
    La nostra Polizia ha bisogno di essere più’ orgogliosa di rappresentare lo Stato Italiano e di tutelarlo.

  8. Concordo pienamente con quanto scritto da Valerio, tranne il fatto che i ventidue a cui accenna non sono fanatici ma dritti, mentre i fanatici sono le migliaia di persone sugli spalti magari in giornate di pioggia o altro.

  9. La vera vergogna è che, al mondo, ci siano ancora miliardi di bacchettoni che credono in un dio di …
    Bacchettone è sinonimo di menti subnormali, plagiabili e prive di un sia pur minimo Q.I.

  10. E’ una idiozia che la polizia di stato venga impiegata per scortare una reliquia. Ma di utilizzi impropri della polizia (a carico dei contribuenti) ce ne sono una infinità. Non è da idioti utilizzare (e pagare) migliaia di poliziotti per mantenere l’ordine pubblico negli stadi dove ventidue fanatici corrono dietro ad un pallone?

  11. Gli ‘onori di una pattuglia della Polizia in alta uniforme’? Ma è poco. Ci volevano almeno i Lancieri di Montebello.
    Mi conforta solo sapere che a vegliare sui Sacri Resti ci sarà l’amorevole attenzione del ‘Prefetto delle Reliquie del Patriarcato, peraltro Cappellano della Polizia di Stato’, don Giuseppe Costantini.
    Non sia mai che Satana prepari qualche insidia…

    Ma è possibile sprecare i soldi dei contribuenti per queste idiozie? Possibile che ogni vaccata targata Chiesa cattolica venga descritta con toni apologetici o al massimo asettici e non denunciata per la (costosa) vaccata che altro non è?

  12. …E io pago!
    Siccome navighiamo nell’oro, l’Italia ha soldi da spendere a iosa, e davvero non sappiamo più dove metterli, mi pare giusto usare quelli che ci sono (pochi, se non si fosse ancora afferrato il sarcasmo), per portare a spasso per il paese, da nord a sud e ritorno, un cadavere secco, con tanto di agenti di Polizia a vigilare che nulla di brutto gli possa accadere.
    Chissà perché, per le volanti della Polizia adibite alla sicurezza dei cittadini, spesso le cronache ci narrano che non si trovano risorse nemmeno per il carburante, mentre invece per scarrozzare santi e brandelli di carne vari, la benzina c’é sempre…!?
    Vergognosi e soprattutto ridicoli…Queste sono notizie per le quali all’estero non si fanno più problemi a riderci platealmente in faccia. Altro che Repubblica italiana…Qui é Vatikanistan!!!

  13. Episodi come questo sono segnali evidenti di una classe politica che non sta affatto tentando di guidare il Paese nella direzione della laicità. Una classe politica che non tiene conto che il nostro Stato è laico, così come lo è la scuola pubblica.
    La religione cattolica non è più religione di Stato, ma una classe politica che non rispetta e nemmeno sente la laicità dello Stato e che giustifica queste “abitudini” con un fantomatico e fallace diritto alla “tradizione” ed alla conservazione di “valori” (non meglio argomentati) si comporta come se ancora lo fosse, oltre ad essere diseducativo e di pessimo esempio alle giovani generazioni. Se anche si può comprendere che il progresso sociale e culturale debba essere graduale, è oggi inaccettabile che tutti i cittadini si sobbarchino gli onere di simili cerimonie, che potrebbero benissimo svolgersi sotto una gestione privata. La polizia di Stato è al servizio dei cittadini e non del Vaticano.

  14. La Polizia di Stato é dello Stato ITALIANO, NON VATICANO!
    Auspico che tutte le persone con un minimo di razionalità inorridiscano davanti a questa notizia e pretendano che il caro Francesco paghi di tasca propria i capricci natalizi dei propri adepti e che i necrofili adoratori di reliquie usino i miliardi della Chiesa per pagare spese di viaggio e scorta ai resti di chissà quale uomo o donna spacciato per “Santa Lucia”!

  15. E’ semplicemente vergognoso che le forze della Polizia di Stato vengano impiegate per queste frivolezze folcloristiche. La Chiesa possiede miliardi di euro e può pagarsi benissimo il trasporto di questi resti di cadavere.
    Mi chiedo come sia possibile che i primi a inorridire non siano i cattolici.

  16. Perché per scortare le macabre reliquie di Santa Lucia vengono usati uomini e mezzi della Polizia di Stato, con un costo ENORME A CARICO DI NOI CONTRIBUENTI TUTTI (cattolici e non), e non usano guardie giurate e mezzi pagati dal Vaticano?
    Questo avremo fino a quando i nostri politici saranno asserviti al Clero…

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor