19.1 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

‘San Vidal Artisti Ieri e Oggi’ Al Centro d’Arte San Vidal U.C.C.A.I.

HomeArte e Cultura'San Vidal Artisti Ieri e Oggi' Al Centro d'Arte San Vidal U.C.C.A.I.

STICCO ANNA
Risulta evidente che l’amore per la pittura viene corroborato dall’amore, parimenti precipuo, per la musica. Questo dicotomico affetto la porta a evidenziare, con l’arte visionaria, l’arte del bel canto facendo scaturire da questo incontro dipinti in cui appaiono momenti di vita della dea del melodramma Maria Callas, la quale ci appare ora nello splendore della scena altrove nell’intimità della sua vita privata, peraltro movimentata. L’Autrice sa dosare le composizioni portando il colore a manifestare sentimenti e stati d’animo della cantante più famosa del mondo.

DE POLI TERESA
Madre Natura è la grande referente dell’opera omnia di questa Artista che percepisce le vibrazioni del mondo circostante come pochi altri. Ne scaturiscono opere affascinanti solo all’apparenza poichè al di là della visionarietà estetica sono in realtà dense di una malia misteriosa ricca di introspezione. Di fronte a questi dipinti si percepiscono sussurri e profumi di un mondo occulto nel quale risulta possibile penetrare solo con l’animo sereno.

TRABUIO LIONELLO
Con il suo “trasvisismo” l’Artista veneziano ci pone di fronte al mistero della vita stessa. Ogni suo dipinto appare doppiamente interpretabile, ciò che di primo acchito si mostra altro non è che la causa di un effetto che si palesa solamente ai puri di cuore. E’ questo il principio dell’Arte di Trabuio: “ vedere per non vedere e poi rivedere”, ossia non sempre ciò che si evidenzia è il soggetto principale, quest’ultimo resta celato come una pietra preziosa nell’involucro della terra e si dona solamente a chi ricerca la verità.

TRAPOLIN GIUSEPPINA (GEPPI)
E’ questa un’Artista in continua evoluzione psico fisica, mostra cioè un proseguimento verso una ricerca della sostanza di un’arte che non è e non deve essere puramente apparenza. Con le opere qui in mostra la Trapolin si colloca tra coloro che riescono a vestire pensieri e sentimenti, come ci mostra nelle due interessanti figure femminili e nel vibrante ritratto virile. La sua pittura si aggancia ad una stagione modernista ancora colma di tonalismi ben raffigurati e di cromatismi asciutti basati equamente sulle terre ed i bianchi brillanti. Si può ben dire di trovarci al cospetto di una Artista dalle comprovate doti.

ZANNINI FRANCO
La sua pittura si affranca da qualchessia corrente pur mantenendo le stimmate di una declinazione dalle rare capacità espressive. Colpisce la magia di colorismi decisi e ben amalgamati, distribuiti sullo spazio della tela e pressochè liberati dalla pastoia della grafia. I contenuti appaiono ricchi di psicologiche introspezioni e si lasciano scoprire passo, passo donando allo spettatore brividi esistenziali, insomma un insieme di pittura e poesia capaci di scolpire nelle menti le ragioni di “canti” mai banali. [Ah ! quella Susanna dai rossi capelli ….]

ZAVA CATERINA
I suoi materici “ informalismi” non finiscono mai di stupire chi si pone dinnanzi alle sue opere. La Zava ama condurci nei suoi mondi colorati e dinamici, esempio di un carattere mai domo che si dona anima e corpo ad un positivismo esplosivo. E’ la vita stessa che avvampa in questi dipinti, corroborata da pensieri e sentimenti di cui l’Autrice sembra nutrirsi. La tecnica è ben collaudata e dimostra una sicurezza che Le deriva da molti anni di esperienza.

Venezia, Ottobre 2014
Giorgio Pilla

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.