San Donà, presi ladri di biciclette: hanno 17 anni

ultimo aggiornamento: 01/07/2015 ore 08:19

106

furti biciclette san dona

Colti in flagrante per un furto, le telecamere li hanno incastrati per altri due.
Era oltre un mese che la Polizia Locale stava monitorando la zona compresa tra la stazione ferroviaria e il centro a seguito di segnalazioni per alcuni furti di biciclette.
L’attenzione si era concentrata su alcuni sospetti, seguiti sia a vista che con sistemi di videosorveglianza.
Alla fine sono stati colti in flagrante nel tardo pomeriggio, dopo aver rubato due bici appoggiate, senza essere state legate, alla rastrelliera di piazza Quattro Novembre, di fronte all’autostazione.
Si tratta di tre diciassettenni, un ragazzo e una ragazza italiani e un ragazzo straniero.
Una pattuglia li ha seguiti, cercando di stabilire se si recassero da qualche ricettatore. Poi però gli agenti hanno preferito fermarli, a fronte del rischio di fuga dei tre ragazzi, che si erano accorti di essere stati individuati.

Dall’analisi di filmati, sempre ripresi nella zona dell’autostazione, è stato accertato che i ragazzi avevano già compiuto altri due furti. «Si è registrato, dopo un periodo di relativa calma, un nuovo incremento di furti di bici, segnalati dai cittadini – riferisce il vicesindaco e assessore alla sicurezza Luigi Trevisiol – Il sospetto è che siano da attribuire a questo gruppetto anche altri furti oltre a quelli che sono stati accertati».
I tre minori sono stati denunciati. Sono stati avvertiti i genitori e le loro situazioni verranno tenute sotto controllo anche dai servizi sociali del Comune. «Queste azioni provengono da contesti familiari e ambientali molto difficili – nota Trevisiol – La sicurezza, e in questo caso l’azione della Polizia Locale che ringrazio, ha in questi casi una valenza sociale prima che repressiva. Essere messi di fronte alle proprie responsabilità può essere un modo per comprendere che certe azioni non sono ragazzate, ma cose molto gravi».


01/07/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here