Matteo Salvini a Foggia accolto con uova, pomodori e fumogeni

ultimo aggiornamento: 12/05/2015 ore 04:07

108

salvini foggia contestato cariche polizia

L’arrivo di Matteo Salvini a Foggia per un incontro elettorale, non è stato accolto molto bene da parte della cittadinanza.
All’ingresso dell’Hotel Cicolella dove è avvenuto l’incontro, un gruppo di manifestanti si è lasciato andare al lancio di banane, pomodori e fumogeni in direzione del politico lombardo. Le forze dell’ordine che presidiavano l’ingresso hanno deciso una carica di alleggerimento dopo che alcuni fumogeni li hanno colpiti. Durante i tafferugli è stata chiamata una ambulanza per una ragazza ferita ma all’arrivo dei sanitari della donna non c’era traccia. Solamente macchie di sangue sull’asfalto.

Ad accogliere il leader della Lega Nord uno striscione che recitava “Salvini: odio senza confini”, mentre lui si recava verso le 11.30 presso la sala gremita di lettori e semplici curiosi con la classica felpa. La scritta FOGGIA a caratteri cubitali.


La protesta organizzata dal centro sociale CSOA che contestava a Salvini di aver basato la propria carriera politica sull’odio razziale nei confronti dei meridionali.

In merito all’aggressione organizzata a Salvini, evento che recentemente si verifica spesso nelle sue uscite, l’interessato ha dichiarato: “Non sento mai Renzi e Alfano prendere le distanze da questi fatti e da queste persone, non vorrei che a loro stesse bene così…”

Mattia Cagalli


12/05/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

Please enter your comment!
Please enter your name here