-0.7 C
Venezia
domenica 17 Gennaio 2021

Rubavano vendendo biglietti ACTV: scoperti e denunciati.

Home Venezia città Rubavano vendendo biglietti ACTV: scoperti e denunciati.
sponsor
thumb_vaporetto.jpgTruffe anche a bordo.
Sta facendo molto scalpore in queste ore la notizia apparsa su "La Nuova Venezia" che riguarda un gruppo di addetti alle biglietterie ACTV che, con abili stratagemmi, si intascavano soldi di biglietti venduti, oppure chiesti in più a ignari turisti.

sponsor

E' stato accertato che la faccenda andava avanti da mesi (quindi probabilmente anche da prima) e le somme sottratte sarebbero stimate in 200.000 euro (ma potrebbero essere di più visto che la stima parte dal momento in cui anomalie diventano rilevanti).
E' inoltre enorme il danno creato alla nostra immagine di "azienda pubblica" e della città  tutta. I consueti commenti sommari e qualunquistici che capita già  di sentire sono "..i soliti italiani..".

Al momento sarebbero sette le persone inquisite.
L'ultimo, un marinaio addetto alla vendita a bordo che avrebbe avuto l'abitudine di tenere per sè parte dei soldi incassati, è stato sospeso dal servizio proprio mentre stava per cominciare il turno.

commercial

Gli altri sei erano stati fermati e trattenuti dai carabinieri il giorno prima, ma per loro non è scattato l'arresto immediato in quanto il pm di turno, dott. Tavernesi, non ha ritenuto che vi fosse flagranza di reato.
Il fatto che fossero stati fermati con centinaia e migliaia di euro provenienti da illeciti compiuti con i biglietti durante un solo turno, come dimostrano filmati di telecamere nascoste, non è stata ritenuta prova di flagranza e quindi non è scattato l'arresto notturno.
Oltre al denaro nelle tasche dei fermati, durante la perquisizione sono state ritrovate somme nelle abitazioni degli interessati per un totale di 18.000 euro in contanti.

Da quanto è stato reso noto finora, erano estremamente semplici i "giochetti" con cui i denari venivano distratti.
Ad esempio c'era chi, addetto alle biglietterie di Piazzale Roma, rilasciava ai turisti biglietti da 2 euro chiedendo il pagamento di 6,50.
Oppure capitava spesso che ignari foresti prendessero il vaporetto chiedendo il biglietto salendo a bordo. Qui, oltre al giochetto della soprattassa, c'era anche la possibilità  di proporre due tariffe: 10 euro "in parola", oppure 13 con "ricevuta" (il titolo di viaggio, il biglietto insomma).

Proprio alcune di queste segnalazioni giunte all'Azienda da parte di stranieri a cui erano rimasti scrupoli per questa modalità  anche dopo rientrati in patria, assieme al fatto che, ad esempio, in certe biglietterie (come quella di un sempre affollato pontile di Murano) gli incassi erano costantemente inferiori alle medie quando in servizio c'era sempre la stessa persona, hanno allertato la direzione di ACTV.

I dirigenti dell'Azienda hanno così deciso di dare incarico ad un'agenzia di investigazione privata di svolgere indagini dall'esterno nel pieno anonimato.
L'Agenzia "Templar" per mesi ha raccolto prove con i metodi più svariati (è capitato anche a loro di acquistare un biglietto da 2 euro pagandolo 6,50).

Alla fine, quando proprio non c'erano più dubbi, è scattata la denuncia ai carabinieri: truffa aggravata e peculato, in un procedimento in cui ACTV si costituirà  naturalmente parte civile.

Come detto, è impossibile ipotizzare quanto tempo fa siano cominciate davvero le appropriazioni indebite, specialmente se cominciate con piccole cifre, e soprattutto quante persone realmente abbiano avuto questo, o altro illecito, tipo di comportamento.

D'altronde, riesce davvero difficile credere che, ad esempio, in una biglietteria come quella di Piazzale Roma attorno cui gravitano decine di dipendenti ACTV, una sola persona durante il suo turno di servizio riesca a mettere in atto il suo piano per dei mesi con dei profitti per decine di migliaia di euro, senza che altri colleghi non notino niente.
E' parere diffuso che vi sia la concreta possibilità  che se qualcuno assume di collaborare, la macchia possa allargarsi.

 thumb_validatrice.jpg Alzi la mano chi ci ha capito qualcosa delle scritte e dei tasti di IMOB.
Figurarsi se possono dei viaggiatori che arrivano a Venezia per pochi giorni.

Paolo Pradolin

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...
commercial

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.